www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 16.09.2010


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI SEATTLE (U.S.A.) E NOMINA DEL SUCCESSORE 

Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Seattle (U.S.A.), presentata da S.E. Mons. Alexander J. Brunett, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Papa ha nominato Arcivescovo Metropolita di Seattle (U.S.A.) S.E. Mons. James Peter Sartain, finora Vescovo di Joliet in Illinois.

 S.E. Mons. James Peter Sartain
S.E. Mons. James Peter Sartain è nato il 6 giugno 1952 a Memphis (Tennessee). Ha compiuto gli studi filosofici al Seminario "Saint Meinrad" in Indiana e quelli teologici al Pontificio Collegio Americano del Nord e alla Pontificia Università Angelicum a Roma (1974-1978). Nel 1979, ha ottenuto la Licenza in Teologia Sacramentale presso il Pontificio Ateneo di Sant’Anselmo a Roma.
È stato ordinato sacerdote il 15 luglio 1978 per la diocesi di Memphis.
Dopo l’ordinazione ha svolto gli incarichi seguenti: Vicario Parrocchiale della "Saint Paul Parish" (1978) e della "Our Lady of Sorrows Parish" (1979-1981) a Memphis; Cappellano della "Bishop Byrne High School" (1980-1981); Vicario per gli Affari Pastorali (1981-1983); Decano Accademico del Programma di Formazione per il Diaconato Permanente (1982-1984); Direttore delle Vocazioni (1981-1986); Segretario per i Sacerdoti e Diaconi (1984-1987); Cancelliere Vescovile (1987-1992); Vicario per l’Amministrazione temporale e Vicario per il Personale ecclesiastico (1987-2000); Moderatore della Curia (1988-1992); Vicario Generale e Parroco della "Saint Louis Parish" a Memphis (1992-2000).
Nominato Vescovo di Little Rock (Arkansas) il 4 gennaio 2000, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 6 marzo successivo.
Il 16 maggio 2006 è stato trasferito alla diocesi di Joliet in Illinois.
È stato Membro di numerosi Comitati della Conferenza Episcopale e attualmente è Membro dell’"Administrative Committee" e del "Committee on Priorities and Plans" e Presidente del "Task Force on Faith Formation and Sacramental Practice".
Oltre l’inglese conosce l’italiano e lo spagnolo.

[01245-01.01]

[B0544-XX.01]