www.vatican.va

Back Top Print Pdf


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: BENEDIZIONE DELLA STATUA RESTAURATA DELLA "MADONNINA" DI MONTE MARIO IN ROMA E VISITA AL MONASTERO DOMENICANO DI SANTA MARIA DEL ROSARIO (24 GIUGNO 2010), 19.05.2010


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: BENEDIZIONE DELLA STATUA RESTAURATA DELLA "MADONNINA" DI MONTE MARIO IN ROMA E VISITA AL MONASTERO DOMENICANO DI SANTA MARIA DEL ROSARIO (24 GIUGNO 2010)

Il Santo Padre Benedetto XVI, il 24 giugno prossimo, alle 10.30 del mattino, salirà al Centro "Don Orione" di Roma- Monte Mario per sostare in preghiera e benedire la grande statua di Maria "Salus populi romani", rivolta sulla città di Roma, restaurata e ricollocata sulla torre. Successivamente incontrerà la Comunità delle Monache di clausura Domenicane del Monastero di Santa Maria del Rosario in Via Cadlolo.

La grande statua della Madonna di 9 metri di altezza, in rame, dorata, era crollata dal suo piedistallo alto 19 metri, in seguito a un forte temporale con vento violento, il 12 ottobre scorso. L’evento del crollo ha provocato un vasto moto di affetto e di devozione da parte di autorità e di popolo della Capitale con la richiesta di rivedere quanto prima la Madonnina benedicente al suo posto. Lo stesso Benedetto XVI, in un messaggio al Superiore Generale degli Orionini, aveva auspicato "che la statua venga quanto prima ricollocata a devozione di tutti i romani".

Il breve pellegrinaggio del Santo Padre, con la benedizione della Madonnina restaurata, assume un grande significato religioso e civile per tutta la città, essendo la statua memoria di eventi storici incisi nella coscienza popolare.

La visita di Benedetto XVI a Monte Mario viene a coincidere anche con la "Festa del Papa" che ogni anno la Famiglia Orionina promuove in tutto il mondo, seguendo la tradizione iniziata da San Luigi Orione.

Successivamente, il Santo Padre si recherà a visitare il Monastero Domenicano di Santa Maria del Rosario a Monte Mario (Via Cadlolo, 51), dove incontrerà la comunità delle monache di clausura. Nel monastero sono custodite l’antica icona della Vergine Hagiosorritissa, detta Madonna di San Luca (sec. VII) e preziose reliquie di San Domenico, di Santa Caterina da Siena e altri santi e sante domenicani.

Il rientro in Vaticano è previsto intorno alle 12.

[00739-01.01]

[B0323-XX.01]