www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 21.10.2010


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DELL’ABATE ORDINARIO DELL’ABBAZIA TERRITORIALE DI MONTE OLIVETO MAGGIORE (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

NOMINA DEL VESCOVO DI CARTAGO (COLOMBIA)  

RINUNCIA DELL’ABATE ORDINARIO DELL’ABBAZIA TERRITORIALE DI MONTE OLIVETO MAGGIORE (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE  

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia ad Abate Ordinario dell’Abbazia territoriale di Monte Oliveto Maggiore (Italia), presentata dal Rev.mo Padre Abate Dom Michelangelo Riccardo Tiribilli, della Congregazione Benedettina Olivetana, in conformità agli Statuti della medesima Congregazione.

Il Papa ha nominato Abate Ordinario dell’Abbazia territoriale di Monte Oliveto Maggiore (Italia) il Rev.mo Dom Diego Gualtiero Rosa, della Congregazione Benedettina Olivetana, finora Abate del monastero di S. Maria del Pilastrello in Lendinara.

 Rev.mo Dom Diego Gualtiero Rosa, O.S.B. Oliv.

Il Rev.mo Dom Diego Gualtiero Rosa, O.S.B. Oliv., è nato il 20 febbraio 1953 a Borgo Poncarale, provincia e diocesi di Brescia.

Dopo gli studi liceali è entrato nel Noviziato dell'Abbazia di Monte Oliveto dove ha emesso la Professione temporanea il 13 agosto 1972 e quella perpetua l’8 settembre 1976. Nel frattempo ha frequentato il quinquennio di Filosofia e Teologia, al termine del quale ha ricevuto l'Ordinazione Presbiterale il 22 giugno 1980.

Ha ricoperto successivamente i seguenti incarichi: dal 1980 al 1983, Vice Parroco nel monastero-parrocchia S. Nicola di Rodengo (BS); dal 1984 al 1991, Economo nell'abbazia di S. Miniato a Firenze; dal 1992 al 1996, Parroco della Parrocchia B. Bernardo Tolomei di Siena; dal 1996 al 1998, Segretario dell'Abate Generale e Cancelliere della Congregazione Benedettina Olivetana.

Nel 1999 è stato eletto Superiore dell'abbazia di S. Maria del Pilastrello in Lendinara, provincia di Rovigo e diocesi di Adria-Rovigo.

Il 21 gennaio 2000 è stato eletto Abate della stessa abbazia e ha ricevuto la Benedizione Abbaziale il 13 febbraio 2000.

In questi dieci anni ha ricoperto anche l'ufficio di P. Maestro dei novizi.

[01421-01.01]

NOMINA DEL VESCOVO DI CARTAGO (COLOMBIA) 

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Cartago (Colombia) S.E. Mons. José Alejandro Castaño Arbeláez, O.A.R., finora Vescovo titolare di Castello di Tatroporto ed Ausiliare dell’arcidiocesi di Cali.

 S.E. Mons. José Alejandro Castaño Arbeláez, O.A.R.

S.E. Mons. José Alejandro Castaño Arbeláez, O.A.R., è nato a La Ceja, diocesi di Sonsón-Rionegro, il 1° aprile 1945. Ha compiuto gli studi ecclesiastici di Filosofia nel Convento degli Agostiniani Recolletti di Suba, e quelli di Teologia presso la Pontificia Università Javeriana di Bogotá. Nel 1971 ha ottenuto la Licenza in Teologia presso la medesima Università e quindi il Dottorato in teologia della vita religiosa a Madrid (Spagna). Ha compiuto inoltre studi di specializzazione in teologia biblica presso la Escuela Bíblica di Madrid.

Emessa la Professione solenne nell’Ordine degli Agostiniani Recolletti il 28 gennaio 1967, è stato ordinato sacerdote l’8 dicembre 1971.

È stato Prefetto del Seminario Minore "La Linda" di Manizales (1972-1974), Superiore del Seminario Maggiore (1976), Maestro dei Novizi nel Convento del "Deserto de la Candelaria" e Consigliere Provinciale dell’Ordine (1977-1980), Consigliere Generale dell’Ordine a Roma (1980-1981), Segretario Provinciale a Bogotá (1982-1985), Rettore del Seminario "La Linda" a Manizales (1986-1989), Priore Provinciale dell’Ordine a Bogotá (1989-1992), Superiore delle Missioni e Parroco di "San José" a Yopal (1993-1997), Vice-Maestro dei Postulanti del Seminario "La Linda" (1977-2001) e Parroco del "Sagrado Corazón" a Manizales (2001-2006).

Nominato Vescovo titolare di Castello di Tatroporto ed Ausiliare dell’arcidiocesi di Cali il 13 novembre 2006, ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 27 gennaio 2007.

[01445-01.01]