www.vatican.va

Back Top Print Search



UROSA SAVINO Card. Jorge Liberato


UROSA SAVINO Card. Jorge Liberato

Il Cardinale Jorge Liberato Urosa Savino, Arcivescovo Metropolita di Caracas (Venezuela) è nato nella capitale venezuelana il 28 agosto 1942 da Luis Manuel Urosa Joud e Ligia Savino del Castillo de Urosa.

Dopo aver compiuto gli studi primari e secondari presso il collegio «La Salle» di Tienda Honda, Caracas (1948-1959), ha frequentato il triennio filosofico nel Seminario interdiocesano di Caracas (1959-1962) e, per la Teologia, il «St. Augustine's Seminary» di Toronto, Canada, (1962-1965).

Trasferitosi a Roma ha completato gli studi alla Pontificia Università Gregoriana (1965-1971) dove ha conseguito la Laurea (1967) e il Dottorato in Teologia (1971).

Ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale il 15 agosto 1967 a Caracas. È stato Vice-rettore (1971-1974) e poi Rettore (1974-1976) del Seminario «San José» di El Hatillo; e Rettore del Seminario Interdiocesano di Caracas (1976-1982).

Fondatore del Centro di evangelizzazione e Vicariato religioso della Santissima Trinità, «Casa de Tabla» in Petare (1971-1982), è stato professore di Antropologia Filosofica presso il Seminario interdiocesano di Caracas (1971-1976); professore di Teologia Dogmatica presso il Seminario Santa Rosa de Lima in Caracas (1971-1982) e presso il Centro di Studi Religiosi (1976-1978 e corso 1980-1981).

Ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi pastorali: Presidente dell'Organizzazione dei Seminari Venezuelani - OSVEN (1974-1977); Vicepresidente dell'Organizzazione dei Seminari Latinoamericani (1976-1982); Membro del Consiglio Presbiterale dell'Arcidiocesi di Caracas (1973-1990); Membro del Consiglio di Amministrazione dell'Arcidiocesi (1976-1982).

Il 3 luglio 1982 Giovanni Paolo II lo ha eletto alla Sede titolare di Vegesela di Bizacena e nominato Ausiliare dell'Arcidiocesi di Caracas. Il 22 settembre ha ricevuto l'ordinazione episcopale a Caracas. Come Vescovo Ausiliare della capitale venezuelana ha ricoperto i seguenti incarichi: Vicario Generale della Zona Centrale dell'Arcidiocesi (dal 18 giugno 1982 al 17 marzo 1990); Decano della Cattedrale (dal 2 giugno 1984 al 17 marzo 1990); Vice-postulatore per la causa di beatificazione del dott. José Gregorio Hernández (da marzo 1984 al 17 marzo 1990); Delegato della Conferenza Episcopale Venezuelana al Sinodo dei Vescovi sui Laici (1987).

Il 17 marzo 1990 è stato promosso secondo Arcivescovo di Valencia en Venezuela. Ha fatto l'ingresso nell'Arcidiocesi il 5 maggio 1990. Nello svolgimento dell'azione pastorale e di governo dell'Arcidiocesi ha ordinato 47 sacerdoti (37 diocesani e 10 religiosi), ha promosso la creazione della Diocesi di Puerto Cabello. È stato inoltre promotore ed esecutore della costruzione della nuova sede del Seminario maggiore arcidiocesano «Nuestra Señora del Socorro» di Valencia nel Valle de San Diego. Ha creato 10 nuove parrocchie e costruito 70 nuove chiese e cappelle e 20 case parrocchiali, interessandosi al restauro di altre.

Come Arcivescovo di Valencia en Venezuela è stato Delegato della Conferenza Episcopale del Paese all’Assemblea Speciale per l'America del Sinodo dei Vescovi (1997); Presidente della Commissione Episcopale di Pastorale Sociale della CEV (1996-1999, 1999-2002); Presidente della Comisión Nacional de Seguimiento del Componente Social de la Agenda Venezuela (1996-1999); Membro della Comisión para el Seguimiento del Proceso Constituyente della Conferenza Episcopale Venezuelana (aprile 1999); secondo Vicepresidente della Conferenza Episcopale (da gennaio 2003), incarico in cui è stato riconfermato fino al gennaio 2009.

Il 19 settembre 2005, Benedetto XVI lo ha trasferito alla Sede arcivescovile di Caracas, dove ha fatto l'ingresso il successivo 5 novembre.

Ha partecipato alla XIV Assemblea Generale Ordinaria sul tema La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo (ottobre 2015).

Tra le opere pubblicate «El Progreso y el Reino de Dios en Teilhard de Chardin» (tesi dottorale), Monteávila, Caracas, 1976; «La Venezuela del Futuro, un Reto a la Iglesia» (1° Premio Trípode per Sacerdoti), Trípode, Caracas, 1978; «Jesucristo, Camino, Verdad y Vida», 2 volumi, Valencia, 1993; «Valencia 450 años. Celebración y compromiso», ed. De la Contraloría del Edo. Carabobo, Valencia 2005. In Venezuela ha ricevuto numerose onorificenze ed è Membro numerario del Centro di Storia dello Stato di Carabobo (1991-2006). Conosce e parla, oltre allo spagnolo, le lingue inglese, italiana, francese e latina.

È stato Membro del Consiglio di Cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede.

Ha partecipato al conclave del marzo 2013 che ha eletto Papa Francesco.

Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 marzo 2006, del Titolo di Santa Maria ai Monti.

È Membro:

  • della Congregazione per il Clero.