www.vatican.va

Back Top Print Search



TOPPO Card. Telesphore Placidus


TOPPO Card. Telesphore Placidus

Il Cardinale Telesphore Placidus Toppo, Arcivescovo Metropolita di Ranchi (India), è nato il 15 ottobre 1939 a Chainpur (diocesi di Gumla). Appartiene alla tribù Kurukh (Oraon) ed è il primo cardinale aborigeno dell’India (Adivasi). I suoi genitori, Ambrose Toppo e Sophia Xalxo, di religione cattolica, lo avviarono agli studi presso il «Lower Primary Village School» di Jhargaon. Dopo il «St. Xavier's College» di Ranchi, ha frequentato il «St. Albert's College» (Seminario Maggiore regionale) e la Pontificia Università Urbaniana a Roma.

Ricevuta l'ordinazione sacerdotale il 3 maggio 1969, a Himmelried in Svizzera, ha ricoperto incarichi di insegnante, prima di essere fondatore-direttore del «Lievens Vocation Centre» in Torpa e segretario dell'Arcivescovo di Ranchi, Mons. Pius Kerketta.

Nominato Vescovo di Dumka l'8 giugno 1978 e ordinato il successivo 7 ottobre, ha scelto come motto episcopale: «Preparate la via del Signore».

L'8 novembre 1984 è stato nominato Arcivescovo coadiutore di Ranchi, e il 7 agosto del 1985 è succeduto all’Arcivescovo Pius Kerketta, prendendo possesso dell’arcidiocesi il 25 agosto.

Ha viaggiato molto, conosce le lingue kurukh, sadri, hindi, inglese, latino, santhali, italiano, tedesco, ed è stato testimone di importanti eventi della Chiesa che è in India, come le Celebrazioni del centenario dell'arrivo di P. Lievens (1985); le visite a Ranchi di Giovanni Paolo II (1986) e di Madre Teresa di Calcutta (1994); il ritorno delle spoglie mortali di P. Constant Lievens, l'«Apostolo di Chotanagpur» (1993).

Ha realizzato importanti opere religiose e sociali nello Jharkhand. Ha curato la presentazione ufficiale della Causa di beatificazione dell'«Apostolo di Chotanagpur», ha partecipato al Forum dei Vescovi e dei Superiori Maggiori dello Jharkhand e alla consacrazione di 10 Vescovi (nove dei quali Adivasi); come pure alla presa di possesso del primo Arcivescovo di Patna.

È stato membro del Comitato Centrale della Federazione delle Conferenze dei Vescovi dell'Asia (FABC) e Presidente dell'Ufficio per la Pace e l'Armonia della FABC, Vice presidente della Conference of Catholic Bishops of India (CCBI).

È stato Presidente delle due Conferenza dei Vescovi Cattolici dell'India: dal 2004 al 2008 della Catholic Bishops’ Conference of India (CBCI), che è la Conferenza Episcopale che raggruppa i Vescovi dei tre riti esistenti in India (latino, siro-malabarese e siro-malankarese); invece dal 2002 al 2005 e poi ancora dal gennaio 2011 al febbraio 2013, Presidente della Conference of Catholic Bishops of India (CCBI), che è la Conferenza Episcopale che raggruppa i Vescovi di rito latino in India.

È inoltre membro del Consiglio consultivo della Fondazione «Margareta Weisser» per i popoli tribali indigeni dell'Asia, dell'organo di gestione della società di servizi sociali indo-tedesca, di alcune commissioni della Conferenza dei Vescovi Cattolici dell'India, del National Education Group (per diversi anni). È inoltre Presidente del Consiglio Regionale dei Vescovi e Cancelliere della Facoltà di Teologia (Ranchi) e del Forum dei Vescovi e dei Superiori Maggiori dello Jharkhand, e membro dell'organo di gestione di vari organismi locali. Presidente della Società di credito cooperativo «Chotangpur Catholic Mission Co-operative Credit Society», delle Carità cattoliche di Ranchi e sostenitore di «Sarva Dharma Milan Parishad», di Ranchi, è anche sostenitore del Forum dei cittadini di Ranchi ed amministratore fiduciario del «Jharkhand Antyodaya Public Charitable Trust».

Ha partecipato alle Assemblee Generali del Sinodo dei Vescovi del 1990, del 2001, del 2005 e alle Assemblee Speciali per l’Asia (1998) e per l’Europa (1999).

È stato Presidente Delegato all’XI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema “L’Eucaristia: fonte e culmine della vita e della missione della Chiesa” (ottobre 2005).

È stato Membro del Consiglio di Cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede.

È membro dei Vescovi Amici del Movimento dei Focolari.

Ha partecipato al conclave dell’aprile 2005 che ha eletto Papa Benedetto XVI e al conclave del marzo 2013 che ha eletto Papa Francesco.

Da S. Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, del Titolo del Sacro Cuore di Gesù agonizzante a Vitinia.

È Membro:

  • della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli;
  • dei Pontifici Consigli: per il Dialogo Interreligioso; della Cultura.