www.vatican.va

Back Top Print Search



SANDRI Card. Leonardo


SANDRI Card. Leonardo

Il Cardinale Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Orientale, è nato a Buenos Aires (Argentina) il 18 novembre 1943. I suoi genitori - Antonio Enrico e Nella Righi - sono emigrati in Argentina da Ala, un paese della provincia di Trento. La famiglia Sandri è originaria di Lubiara di Caprino Veronese.

Dopo gli studi umanistici, filosofici e teologici nei seminari minore e maggiore di Buenos Aires, ha ottenuto la licenza in teologia all'Università cattolica argentina. Ordinato sacerdote il 2 dicembre 1967 nella chiesa del seminario, oggi parrocchia dell'Immacolata Concezione di Villa Devoto, è stato nominato vicario parrocchiale di Nuestra Señora del Carmen nel quartiere di Villa Urquiza.

Dopo essere stato segretario particolare dell'allora arcivescovo coadiutore e poi cardinale arcivescovo di Buenos Aires, Juan Carlos Aramburu, nel 1970 è stato inviato a Roma per completare la preparazione. Alunno del Pontificio Collegio Pio Latinoamericano, ha frequentato la facoltà di diritto canonico della Pontificia Università Gregoriana e conseguito la laurea.

Nel 1971 ha iniziato a seguire i corsi della Pontificia Accademia Ecclesiastica per la formazione dei diplomatici della Santa Sede. Nel 1974 è stato nominato addetto della nunziatura apostolica di Madagascar e Mauritius, che fungeva anche da delegazione apostolica per le Isole Comore e per l'Isola de la Réunion nell'oceano indiano. È stato poi trasferito negli uffici della segreteria di Stato nel 1977. Vi è rimasto per dodici anni come segretario di vari sostituti: Giovanni Benelli, per breve periodo, e successivamente Giuseppe Caprio, Eduardo Martínez Somalo e Edward Idris Cassidy.
Nel 1989 è stato inviato come consigliere alla nunziatura apostolica negli Stati Uniti d'America. Nel contempo, in qualità di osservatore permanente aggiunto della Santa Sede presso l'Organizzazione degli Stati Americani (OEA), ha partecipato alle assemblee generali di detta Organizzazione ad Asunción in Paraguay nel 1990 e a Santiago de Chile nel 1991.

Il 26 agosto 1991 è stato nominato reggente della Prefettura della Casa Pontificia.

Il 2 aprile 1992 Giovanni Paolo II lo ha nominato assessore della Sezione per gli Affari generali della segreteria di Stato.

Il 22 luglio 1997 è stato eletto arcivescovo titolare di Cittanova e nominato nunzio apostolico in Venezuela. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale l'11 ottobre 1997. Giunto in Venezuela il 1° novembre di quello stesso, ha presentato il 4 novembre seguente le lettere credenziali al presidente della Repubblica, Rafael Caldera.

Il 1° marzo del 2000 Giovanni Paolo II lo ha nominato nunzio apostolico in Messico dove è rimasto fino al 16 settembre di quello stesso anno quando, in occasione del giubileo dei rappresentanti pontifici, il Papa lo ha nominato Sostituto per gli Affari generali della segreteria di Stato. Nell'aprile 2005 Benedetto XVI lo ha confermato nell'incarico.
Come Sostituto della segreteria di Stato ha dato l'annuncio in piazza San Pietro, la sera di sabato 2 aprile 2005, della morte di Giovanni Paolo II.
Nel corso del suo servizio come Sostituto ha partecipato direttamente alla preparazione di tutti i viaggi apostolici in diverse nazioni del mondo, accompagnando personalmente poi il Papa: particolarmente significativi sono stati i viaggi in Grecia, Siria e Malta, in Ucraina, in Kazakhstan e Armenia, in Azerbaijan e in Bulgaria, a Toronto per la Gmg, in Guatemala e in Messico, in Polonia, in Spagna, in Croazia, in Bosnia ed Erzegovina, in Slovacchia, in Svizzera e a Lourdes. Ha accompagnato Benedetto XVI nei suoi primi sei viaggi apostolici a Colonia per la Gmg, in Polonia, a Valencia, in Baviera, in Turchia e in Brasile.

Il 9 giugno 2007 Benedetto XVI lo ha nominato Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali. È pertanto anche Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Orientale.

Il 19 febbraio 2014 Papa Francesco lo ha confermato nell'incarico di Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali.

Presidente Delegato all'Assemblea speciale per il Medio Oriente del Sinodo dei Vescovi (ottobre 2010).

Ha partecipato al conclave del marzo 2013 che ha eletto Papa Francesco.

Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 novembre 2007, della Diaconia dei Santi Biagio e Carlo ai Catinari.

È Membro:

  • delle Congregazioni: per la Dottrina della Fede; per l'Evangelizzazione dei Popoli; per i Vescovi; per l'Educazione Cattolica;
  • del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica;
  • dei Pontifici Consigli: per la Promozione dell'Unità dei Cristiani; per il Dialogo Interreligioso; per i Testi Legislativi;
  • della Pontificia Commissione per l'America Latina (Consigliere);
  • della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano;
  • della Segreteria per la Comunicazione.