www.vatican.va

Back Top Print Search



OUELLET Card. Marc, P.S.S.


OUELLET Card. Marc, P.S.S.

Il Cardinale Marc Ouellet, P.S.S., Prefetto della Congregazione per i Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l'America Latina, Arcivescovo emerito di Québec (Canada), è nato l'8 giugno 1944 a Lamotte, diocesi di Amos, nell’Abitibi, terzo degli otto figli di Pierre Ouellet e di Graziella Michaud.

Dopo aver svolto gli studi teologici nel Seminario maggiore di Montréal (1964-1968), nel 1968 ha conseguito la licenza in teologia presso l'Università di Montréal. Ordinato sacerdote per la Diocesi di Amos il 25 maggio 1968 nella sua parrocchia natale, è stato nominato vicario della parrocchia Saint-Sauveur di Val d'Or (1968-1970).

Successivamente ha insegnato filosofia nel Seminario maggiore di Bogotà, in Colombia, allora diretto dalla Provincia canadese della Compagnia dei Sacerdoti di San Sulpizio. Prima di unirsi ai sulpiziani, da febbraio a maggio del 1972 ha svolto il noviziato presso il Seminario di filosofia di Montréal.

In seguito ha studiato a Roma, dove nel 1974 ha ottenuto la licenza in filosofia della Pontificia Università San Tommaso d'Aquino. Inviato, nel 1974, nel Seminario Maggiore di Manizales in Colombia, nel 1976 è stato richiamato nel Seminario maggiore di Montréal, dove ha lavorato fino al 1978.

Ripresi gli studi, nel 1983 ha conseguito il dottorato in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana. Nominato nel 1982 membro della direzione e docente nel Seminario maggiore di Cali, in Colombia, è stato inoltre responsabile dei candidati sulpiziani.

Nel 1984 è diventato rettore del Seminario maggiore di Manizales.

Nel 1988 è stato eletto primo consultore del Consiglio della Provincia canadese dei sulpiziani, incarico che ha svolto fino al 1994. Nel 1988 è stato nominato membro della direzione e docente del Seminario maggiore di Montréal, dove è diventato rettore nel 1990, per poi svolgere lo stesso incarico nel 1994 presso il «St. Joseph's Seminary» di Edmonton.

Dal 1995 al 2000 è stato consultore della Congregazione per il Clero. Nel 1996 è stato eletto consultore del Consiglio generale dei Sacerdoti di San Sulpizio. Nel 1996-97 è stato docente presso l'Istituto Giovanni Paolo II della Pontificia Università Lateranense a Roma, diventando, nel 1997, titolare della Cattedra di Teologia Dogmatica.

Eletto Vescovo titolare di Agropoli e Segretario del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani il 3 marzo 2001, il 19 marzo seguente, nella Basilica di San Pietro, ha ricevuto l'ordinazione episcopale da Giovanni Paolo II. Come motto ha scelto: «Ut unum sint».

È stato Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede e della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, Membro della Commissione Interdicasteriale Permanente per la Chiesa in Europa Orientale, Segretario della Commissione per i Rapporti Religiosi con l'Ebraismo; è Membro onorario della Pontificia Accademia di Teologia.

Il 15 novembre 2002 è stato nominato Arcivescovo metropolita di Québec. Ha preso possesso della Sede il 26 gennaio 2003. È il ventiquattresimo Vescovo, il quattordicesimo Arcivescovo e il settimo Cardinale dell'Arcidiocesi.

Relatore Generale alla 12ª Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (Ottobre 2008).

Il 30 giugno 2010 è stato nominato Prefetto della Congregazione per i Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l'America Latina. 

Il 16 dicembre 2013 Papa Francesco lo ha confermato nell'incarico di Prefetto della Congregazione per i Vescovi e il 15 gennaio 2014 anche nell'incarico di Presidente della Pontificia Commissione per l'America Latina.

Ha partecipato al conclave dell’aprile 2005 che ha eletto Papa Benedetto XVI e al conclave del marzo 2013 che ha eletto Papa Francesco.

Da S. Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, del Titolo di S. Maria in Traspontina.

È Membro:

  • del Consiglio della II Sezione della Segreteria di Stato;
  • delle Congregazioni: per la Dottrina della Fede; per l'Educazione Cattolica; per il Clero; per le Chiese Orientali; per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica;
  • dei Pontifici Consigli: della Cultura; per la Promozione della Nuova Evangelizzazione; per i Testi Legislativi;
  • del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.