www.vatican.va

Back Top Print Search



NJUE Card. John


NJUE Card. John

Il Cardinale John Njue, Arcivescovo metropolita di Nairobi (Kenya), è nato a Kiriari Village, sub-locazione di Mukangu e locazione di Ngandori, nel distretto di Embu, nell'anno 1944. Suo padre si chiamava Joseph Nyanga Kibariki e sua madre Monica Ngina Nyaga. Ha ricevuto il battesimo nel 1948, nella parrocchia di Kevote.
Ha iniziato a frequentare la scuola nel 1952, tra grandi difficoltà, presso la Gitury Primary School. Nel 1959 si è potuto trasferire a Kyaweru, presso la Nguviu Intermediate School, dove è rimasto fino alla fine del 1960. Ha espresso in quel periodo il desiderio di diventare sacerdote. Ha ricevuto un grande incoraggiamento dal suo insegnante Nazario Mvungu e da Matteo, un catechista a lui molto legato. Nel 1962 è entrato nel seminario minore di Nkubu, dove ha completato il primo corso. Dopo aver portato a termine con successo l'iter degli studi primari, ha concluso quelli secondari nello stesso seminario conseguendo il Cambridge school certificate nel 1966.
È stato a Nabuku che ha maturato definitivamente la sua vocazione sacerdotale. Così si è recato a Roma e si è iscritto ai corsi della Pontificia Università Urbaniana per studiare filosofia, laureandosi nel 1969. In seguito, nel 1974, ha ottenuto anche la laurea in teologia presso la Pontificia Università Lateranense.
Il 6 gennaio 1973, solennità dell'Epifania e 350º anniversario dell'istituzione della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, è stato ordinato sacerdote da Paolo VI nella basilica di San Pietro.
Al suo ritorno in Kenya, avvenuto nell'ottobre 1974, ha svolto il suo ministero per un anno nella parrocchia di Kariakomu, in quello che è oggi il distretto meridionale di Meru dell'omonima diocesi. Nello stesso anno è stato nominato professore di filosofia e decano degli studenti presso il St. Augustine Senior Seminary, a Mabanga in Bungoma. In seguito ne è divenuto rettore per quattro anni (1978-1982).
Nel giugno 1982 si è recato negli Stati Uniti d'America, dove ha partecipato a un programma di rinnovamento spirituale per sei mesi. Tornato in patria, è stato nominato parroco della Chuka Parish, divenendo in tal modo il primo sacerdote africano a essere assegnato a quella parrocchia dopo la partenza dei missionari della Consolata. Vi è rimasto per due anni e mezzo. Nel gennaio 1985 è stato nominato rettore del St. Joseph's Philosophicum Seminary di Nairobi.
Il 9 giugno 1986 è stato eletto primo vescovo della nuova diocesi di Embu. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 20 settembre dello stesso anno.
È stato nominato arcivescovo coadiutore di Nyeri il 23 gennaio 2002. Dopo la morte del vicario apostolico di Isiolo, il vescovo Luigi Locati (14 luglio 2005), è stato per un anno anche amministratore apostolico del vicariato apostolico di Isiolo. È stato anche per tre anni amministratore apostolico della diocesi di Muranga.
Il 6 ottobre 2007 Benedetto XVI lo ha nominato Arcivescovo di Nairobi.
Ha così servito varie diocesi e la più ampia realtà della Chiesa cattolica che è in Kenya con dinamismo e dedizione. È stato, infatti, presidente della commissione episcopale per i seminari maggiori in Kenya (1987-1991), presidente della commissione giustizia e pace della Conferenza episcopale kenyana, presidente del dipartimento per lo sviluppo e i servizi sociali del segretariato cattolico kenyano. 

Dal 2006 al 2015 è stato Presidente della Conferenza episcopale del Kenya.

Ha partecipato alla III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi su Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione (ottobre 2014) e alla XIV Assemblea Generale Ordinaria sul tema La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo (ottobre 2015).

Ha partecipato al conclave del marzo 2013 che ha eletto Papa Francesco.

Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 novembre 2007, del Titolo del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo.

È Membro:

  • delle Congregazioni: per l'Evangelizzazione dei Popoli; per il Clero; per l'Educazione Cattolica;
  • della Segreteria per la Comunicazione.