www.vatican.va

Back Top Print Search



KHOARAI Card. Sebastian Koto, O.M.I.


            Il Cardinale Sebastian Koto Khoarai, O.M.I, Vescovo emerito di Mohale’s Hoek (Lesotho), è nato l’11 settembre 1929 a Koaling, in diocesi di Leribe, nell’allora  colonia britannica del Basutoland, da Mafa Khoarai ed Elizabeth ‘M’a Khoarai. È stato battezzato all’età di undici anni, il 12 dicembre 1940, nella chiesa di San Paolo a Butha-Buthe. Ha compiuto gli studi di filosofia e teologia al seminario maggiore di Sant’Agostino, nella città di Roma in Lesotho, nel territorio dell’arcidiocesi di Maseru, la capitale del regno. Entrato nella congregazione degli oblati di Maria Immacolata, il 5 gennaio 1950 è stato ammesso al noviziato e il 6 gennaio 1951 ha emesso la professione religiosa.

            Ordinato sacerdote il 21 dicembre 1956, due giorni dopo ha battezzato suo padre. Inizialmente ha ricoperto l’incarico di prefetto di disciplina nel seminario minore della capitale, poi è divenuto rettore del seminario di Leribe. Nominato parroco di Mount Royal Mission, sempre in diocesi di Leribe, è stato superiore della comunità degli oblati nella località di Mazenod e in seguito parroco nella stessa località. Qualche anno dopo, mentre il Paese si avviava all’indipendenza, è stato eletto provinciale della sua congregazione per il Basutoland. Nel 1971 l’arcivescovo di Maseru lo ha nominato suo vicario generale e parroco della cattedrale. Nel 1975 è stato il primo direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie nel Lesotho e assistente della Commissione per l’apostolato dei laici.  

            Il 10 novembre 1977, con l’erezione della diocesi di Mohale’s Hoek, Paolo VI lo ha eletto primo vescovo della nuova sede residenziale. E il successivo 2 aprile l’arcivescovo Alfonso Liguori Morapeli gli ha conferito l’ordinazione episcopale nella cattedrale di San Patrizio a Mohale’s Hoek.

Negli anni in cui ha guidato la comunità locale, i battezzati sono aumentati di oltre il 20 per cento, con un numero crescente di vocazioni al sacerdozio, tanto che il seminario maggiore non riusciva ad accoglierle tutte.

            Dal 1982 al 1987 è stato presidente della Conferenza episcopale del Lesotho e grazie anche alla sua azione, unita a quella di altri confratelli, la Chiesa cattolica è diventata la prima istituzione educativa del Paese.

            Il 14 aprile 1996 e il 6 giugno 2005 ha compiuto la visita ad limina Apostolorum e nel maggio 2006 ha presentato le dimissioni per raggiunti limiti di età. Ma è rimasto al servizio della sua Chiesa come amministratore apostolico fino all’11 febbraio 2014, quando Papa Francesco ne ha accettato la rinuncia al governo pastorale. È il primo porporato del Lesotho.

            Da Papa Francesco creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 19 novembre 2016, del Titolo di San Leonardo da Porto Maurizio ad Acilia.