www.vatican.va

Back Top Print Search



GRECH Card. Prosper, O.S.A.

GRECH Card. Prosper, O.S.A.

Il Cardinale Prosper Grech, O.S.A., Docente emerito di varie università romane e Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede, è nato a Birgu (Vittoriosa), nell'isola di Malta, il 24 dicembre 1925 ed è stato battezzato con il nome di Stanley, cambiato poi in Prosper al momento del suo ingresso nell'ordine agostiniano. Frequentata la scuola primaria Mater Bonii Consilii a Sliema e quella secondaria al Malta Lyceum, nel 1942 si è iscritto alla Royal University of Malta iniziando il corso di medicina. Nel frattempo è entrato nell'esercito e ha prestato servizio nell'artiglieria contraerea durante la seconda guerra mondiale. Dopo un attento discernimento, nel 1943 è entrato nell'ordine di sant'Agostino e ha seguito per due anni i corsi di filosofia alla scuola agostiniana di teologia a Rabat. Nel 1946 i superiori lo hanno inviato a Roma al collegio internazionale Santa Monica per perfezionare gli studi.

Il 25 marzo 1950 è stato ordinato sacerdote nella basilica di San Giovanni in Laterano. Nel 1953 ha concluso gli studi alla Pontificia Università Gregoriana conseguendo la licenza e il dottorato in teologia con la tesi su L’espiazione a Dio nella teologia inglese moderna. Nel frattempo ha seguito anche i corsi di Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico dove ha ottenuto la licenza. Nel 1951 ha anche ottenuto un diploma in Psicologia dell’educazione a Friburgo, in Svizzera. Nel 1954 ha compiuto un viaggio in Terra Santa per visitare i siti archeologici legati alla tradizione cristiana. Rientrato a Malta, ha insegnato teologia per due anni al collegio agostiniano e al collegio di formazione Mater admirabilis. Nel 1957, grazie a una borsa di studio del British Council, si è trasferito a Oxford, dove ha imparato l'ebraico. Nel 1958 è stato invitato all'università di Cambridge come assistente ricercatore del professor Arthur Aberry, per aiutarlo negli studi sulla letteratura maltese e su monsignor Carmelo Psaila, scrittore noto ai suoi connazionali come Dun Karm.

Nel 1959 è rientrato in patria e ha insegnato per altri due anni al collegio agostiniano di teologia e al collegio Mater admirabilis. Molte volte è stato invitato dalla Royal university of Malta a tenere lezioni sull'apologetica agli studenti di scienza. 

Nel 1961 è stato mandato a Roma per completare la tesi in studi biblici. Nel frattempo, è stato nominato segretario del vescovo Petrus Canisius Jean van Lierde, vicario generale di Sua Santità per la Città del Vaticano. In questo incarico ha vissuto da vicino il conclave nel quale venne eletto Paolo VI.

Nel 1965 è stato chiamato a presiedere l'Istituto teologico agostiniano. Il 14 febbraio 1969, insieme con l'allora generale dell'ordine padre Agostino Trapè, ha fondato l'Istituto patristico Augustinianum, del quale dal 1971 è stato nominato primo preside, incarico mantenuto fino al 1979. Ha poi partecipato come membro alla stesura della costituzione apostolica Sapientia christiana sulla normativa delle università e delle facoltà ecclesiastiche. Nel 1970 è stato invitato a insegnare ermeneutica al Pontificio Istituto Biblico, dove è rimasto fino al 2002. Dal 1971 al 1989 è stato anche insegnante di teologia biblica alla Pontificia Università Lateranense.

Nel 1984 è stato nominato consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede e nel 1998 l'allora prefetto Joseph Ratzinger lo ha inviato in India quale visitatore apostolico dei seminari. 

Nel 2003 è stato nominato membro della Pontificia Accademia teologica e nel 2004 della Pontificia Commissione Biblica.

È autore di numerosi libri e articoli su riviste scientifiche in italiano e in inglese. In particolare, ha contribuito alla voce «Pietro» nell’Enciclopedia dei Papi edita dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani. La sua prima pubblicazione è del 1964 ed è dedicata alle idee fondamentali teologiche del Nuovo Testamento. Appassionato di fotografia, di storia dell'arte e di musica, è tuttora membro della Studiorum Novi Testamenti Societas e dell'Associazione Patristica Internazionale.

Dopo l'annuncio dell'imminente creazione a Cardinale, è stato nominato Arcivescovo titolare di San Leone e l'8 febbraio 2012 ha ricevuto la consacrazione episcopale nella Concattedrale di San Giovanni a Malta.

Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 18 febbraio 2012, della Diaconia di Santa Maria Goretti.