www.vatican.va

Back Top Print Search



FURTADO Card. Arlindo GOMES


Card GOMES FURTADO Arlindo

Il Cardinale Arlindo Gomes Furtado, Vescovo di Santiago de Cabo Verde (Arcipelago di Capo Verde), è nato il 15 novembre 1949 in Figueira das Naus, a Santa Catarina, in diocesi di Santiago de Cabo Verde, quarto figlio di Ernesto Robalo e Maria Furtado. Battezzato l'8 luglio 1950, ha compiuto gli studi primari in Achada Lém, a Santa Catarina, e il 1° ottobre 1963 è entrato nel seminario minore di São José per gli studi liceali. L'11 settembre 1971 è partito alla volta di Coimbra per continuare la preparazione nel seminario maggiore della città portoghese. Perfezionata la formazione nell'istituto superiore di studi teologici, nel 1976 è rientrato in patria.

Ordinato diacono dal vescovo Paulino Livramento Évora il 9 maggio di quell'anno nel seminario di São José, ha iniziato a collaborare con la parrocchia di Nossa Senhora da Graça, a Praia. Ordinato sacerdote il 18 luglio 1976 nella sua parrocchia di Santa Catarina sempre dal vescovo Évora, è divenuto vicario parrocchiale nella stessa comunità della capitale in cui già lavorava (1976-1978).

Dal 1978 al 1986 è stato rettore del seminario minore di São José e nel contempo cancelliere ed economo diocesano (1978-1984) e cappellano dei capoverdiani nei Paesi Bassi (1985-1986). Nell'agosto 1986 si è trasferito a Roma per studiare al Pontificio istituto Biblicum, dove nel 1990 ha completato la formazione con la licenza in sacra Scrittura.

Rientrato in patria, è tornato a vivere in seminario (1990-1996), svolgendo il ministero nelle zone di Lém-Cachorro e Achada São Filipe e insegnando lingua inglese nel liceo Domingos Ramos di Praia; dal 1991 al 1995 ha anche insegnato materie bibliche all'istituto superiore di studi teologici di Coimbra. Durante la permanenza in Portogallo ha amministrato due parrocchie, Amial e Vila Pouca. Ha collaborato alla traduzione della Nova Bíblia dos Capuchinhos, curando i libri Proverbi, Ecclesiaste e Siracide, e scrivendo le rispettive introduzioni. Ha pubblicato articoli e recensioni nella “Revista Bíblica” (serie scientifica) e nella rivista “Dabar” dell'associazione degli studenti di teologia di Coimbra.

Nel 1995 è rientrato a Capo Verde, divenendo parroco di Nossa Senhora da Graça a Praia. E' stato inoltre membro del Consiglio nazionale dell'educazione e docente nella scuola di polizia. Fino alla fine del 2003 è stato poi anche vicario generale della diocesi di Santiago de Cabo Verde.

E il 9 dicembre 2003 Giovanni Paolo II lo ha nominato primo vescovo della nuova diocesi di Mindelo. Il successivo 22 febbraio ha ricevuto l'ordinazione episcopale dal vescovo Évora, nella zona Quebra Canela di Praia, scegliendo come motto: “Gesù il buon pastore”. Il 28 febbraio ha fatto l'ingresso in diocesi alla presenza del nunzio apostolico Giuseppe Pinto.

Il 22 luglio 2009 Benedetto XVI lo ha trasferito all'antica di Santiago de Cabo Verde. E il successivo 15 agosto ha fatto ingresso in diocesi durante le celebrazioni della patrona di Praia, Nossa Senhora da Graça, alla presenza del nunzio apostolico Luís Mariano Montemayor.

Da Papa Francesco creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 14 febbraio 2015, del Titolo di San Timoteo.

Primo cardinale capoverdiano, rappresenta nel Collegio cardinalizio i circa cinquecentomila abitanti dell'arcipelago africano a maggioranza cattolica, ma anche gli oltre settecentomila capoverdiani della diaspora che negli anni sono partiti per cercare fortuna in America o in Europa.

È Membro:

  • delle Congregazioni: per l'Evangelizzazione dei Popoli; per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.