www.vatican.va

Back Top Print Search



DE KESEL Card. Jozef


Card DE KESEL Jozef

Il Cardinale Jozef De Kesel, Arcivescovo di Malines-Bruxelles (Belgio), è nato il il 17 giugno 1947 a Gand, città di cui suo zio, Leo-Karel Jozef De Kesel, è stato vescovo ausiliare dal 1961 al 1990. Quinto di una famiglia di nove figli, dopo aver frequentato la scuola secondaria nel collegio Saint-Vincent di Eeklo, nel settembre 1965 è entrato in  seminario. Ha seguito gli studi filosofici nel seminario Saint-Paul a Gand-Mariakerke e all’Università cattolica di Lovanio. Si è laureato in teologia nel 1972 a Roma, presso la Pontificia università  Gregoriana.

Dopo essere stato ordinato sacerdote  il 26 agosto 1972 nella chiesa parrocchiale di Adegem, ha presentato la tesi di dottorato nel 1977 affrontando il tema del Gesù storico nella teologia di Bultmann. Nel frattempo, dal 1974 al 1980, aveva insegnato religione nel Collegio Saint-Vincent di Eeklo, dove è stato responsabile della pastorale scolastica. Dal 1977 al 1980 ha anche dato lezioni di religione, di antropologia filosofica e di pensiero contemporaneo nell’Ecole Sociale di Gand. Prefetto del seminario maggiore della città dal 1980 al 1996, vi ha insegnato teologia dogmatica e teologia fondamentale. Nello stesso periodo ha dato lezioni di teologia all’Institut Supérieur de Sciences Religieuses,  di cui è poi diventato presidente. È tornato da docente anche a Lovanio dove, dal 1989 al 1992, ha insegnato cristologia nella facoltà di teologia.

Nella diocesi di Gand ha ricoperto i ruoli di formatore degli animatori pastorali e, dal 1992, di vicario episcopale responsabile per l’insieme della formazione teologica e pastorale (sacerdoti, diaconi, religiosi e laici).

Eletto il 20 marzo 2002 da Giovanni Paolo II alla sede titolare di Bulna e al contempo ausiliare di Malines-Bruxelles, ha ricevuto l’ordinazione episcopale il successivo 26 maggio. Dopo essere stato vicario generale per il vicariato di Bruxelles, il 17 marzo 2010 è divenuto vicario generale per il vicariato del Brabante fiammingo e della zona di Malines. Il 25 giugno 2010 Benedetto XVI lo ha nominato vescovo di Bruges. Dopo cinque anni, il 6 novembre 2015, Papa Francesco lo ha promosso all’arcidiocesi di Malines-Bruxelles, affidandogli anche la guida dell’ordinario militare per il Belgio. Chiamato come arcivescovo di Malines-Bruxelles a sostenere la comunità dopo i tragici attentati del marzo 2016, ha riaffermato l’importanza del dialogo tra le religioni, del rispetto per le differenze e della solidarietà.

Nell’ambito della Conferenza episcopale nazionale - da lui attualmente presieduta dal gennaio 2016 - è il referente della commissione interdiocesana per la pastorale liturgica neerlandofona, per la vita religiosa, per i diaconi e per gli assistenti parrocchiali. Esperto di antropologia filosofica e di cristologia, è grande conoscitore del pensiero di Rudolf Bultmann.

Da Papa Francesco creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 19 novembre 2016, del Titolo dei Santi Giovanni e Paolo.