www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 15.02.2007


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI MIARINARIVO (MADAGASCAR) E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DEL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I TESTI LEGISLATIVI E NOMINA DEL NUOVO PRESIDENTE

NOMINA DEL VICE-PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I TESTI LEGISLATIVI

NOMINA DEL SEGRETARIO DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I TESTI LEGISLATIVI

RINUNCIA DEL VESCOVO DI MIARINARIVO (MADAGASCAR) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Miarinarivo (Madagascar), presentata da S.E. Mons. Raymond Razakarivony, in conformità al canone 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Papa ha nominato Vescovo di Miarinarivo(Madagascar), il Rev. Jean Claude Randrianarisoa, del clero di Antananarivo, Rettore del Seminario Interdiocesano di Teologia di Faliarivo (Antananarivo).

 Rev. Jean Claude Randrianarisoa

Il Rev. Jean Claude Randrianarisoa è nato il 4 dicembre 1961 a Nandihizana Carion, Arcidiocesi di Antananarivo. Dopo gli studi elementari e secondari è entrato nel Seminario di Ambatoroka, e ha compiuto gli studi di Filosofia e di Teologia presso l'Istituto Cattolico di Madagascar (I.C.M.), ottenendo la Licenza in Teologia. Ha conseguito diversi gradi di completamento degli studi: il Baccalaureato in Filosofia nel 1986; la Licenza in Teologia all'I.C.M. nel 1992; la Licenza in Diritto Canonico alla Pontificia Università Urbaniana nel 2003.

È stato ordinato sacerdote i1 21 settembre 1991, e incardinato nell'Arcidiocesi di Antananarivo.

Dopo l'ordinazione ha svolto le seguenti mansioni: Vicario della parrocchia di Tsaramasay e Parroco del distretto di Imerintsiatosika (1991-1998); Rettore del Seminario Minore di Ambohipo (1998-2000); Studi per la Licenza in Diritto Canonico all'Università Urbaniana (2000-2003). Dal 2003 è Rettore del Seminario Interdiocesano di Teologia di Faliarivo (Antananarivo); dal 2005 è Vicario Giudiziale aggiunto.

[00227-01.01]

RINUNCIA DEL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I TESTI LEGISLATIVI E NOMINA DEL NUOVO PRESIDENTE

Il Santo Padre ha accolto la rinunzia presentata dall'Em.mo Signor Card. Julián Herranz Casado all'incarico di Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, in ossequio a quanto previsto dal can. 354 del Codice di Diritto Canonico, ed ha chiamato a succedergli nel medesimo incarico l'Ecc.mo Mons. Francesco Coccopalmerio, Vescovo tit. di Celiana, finora Ausiliare dell’Arcidiocesi di Milano, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo, conservandogli la medesima Sede tit. di Celiana.

 S.E. Mons. Francesco Coccopalmerio

S.E. Mons. Francesco Coccopalmerio è nato a S. Giuliano Milanese (Milano), il 6 marzo 1938.

È entrato nel Seminario di Milano nel 1957. È stato ordinato sacerdote, il 28 giugno 1962.

Ha conseguito la Licenza in teologia nella Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale nel 1963. Ha conseguito il Dottorato in Diritto Canonico alla Pontificia Università Gregoriana nel 1968, ed il Diploma in Teologia Morale all'Alphonsianum. Nel 1976 ha conseguito il Dottorato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Successivamente, nell'Arcidiocesi di Milano ha ricoperto gli incarichi di Addetto all'Avvocatura Generale della Curia e di Avvocato Generale fino al 1994.

È stato professore di Diritto Canonico nella Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale dal 1966 al 1999.

Dal 1981, è Professore invitato nella Facoltà di Diritto Canonico alla Pontificia Università Gregoriana dal 1981.

Nominato Vescovo ausiliare di Milano l'8 aprile 1993, ricopre in detta Archidiocesi i seguenti incarichi: Vicario episcopale per la Cultura e per i Centri Culturali Cattolici (dal 1993); Presidente della Commissione diocesana per l'Ecumenismo e il Dialogo (dal 1988); Vicario episcopale delegato per i seguenti uffici di Curia: Disciplina dei Sacramenti; Beni Culturali ecclesiastici; Archivio storico (dal 1993); Tribunale ecclesiastico regionale; Delegato arcivescovile per i Consigli Presbiterale e Pastorale diocesani (dal 1993).

Dal 1996 è Delegato della Santa Sede per la Compagnia di San Paolo, Istituto Secolare di diritto pontificio.

In seno alla Conferenza Episcopale Italiana, è Presidente della Commissione episcopale per i problemi giuridici.

Nella Conferenza Episcopale Lombarda è delegato per i problemi dell'ecumenismo e il dialogo interreligioso e per quelli dei nuovi movimenti religiosi.

Dall'agosto 2000 è membro del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.

È autore di numerose pubblicazioni di carattere giuridico e pastorale.

[00224-01.01]

NOMINA DEL VICE-PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I TESTI LEGISLATIVI

Il Papa Benedetto XVI ha nominato Vice-Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi S.E. Mons. Bruno Bertagna, Vescovo tit. di Drivasto, Uditore Generale della Camera Apostolica, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo, conservandogli la medesima Sede tit. di Drivasto.

[00225-01.01]

NOMINA DEL SEGRETARIO DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER I TESTI LEGISLATIVI

Il Santo Padre ha nominato Segretario del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi il Rev.do Mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru, della Prelatura dell’Opus Dei.

 Mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru

Mons. Juan Ignacio Arrieta Ochoa de Chinchetru è nato a Vitoria (Spagna) il 10 aprile 1951, ordinato Sacerdote per il clero de la Prelatura della Santa Croce (Opus Dei) il 23 agosto 1977, ha svolto finora successivi incarichi pastorali come Cappellano in Spagna e in Italia.

Dottore in Diritto Canonico e Dottore in Giurisprudenza, è Professore Ordinario di Diritto Canonico, prima all'Università di Navarra (Spagna) e poi a Roma e a Venezia.

È stato Preside della Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università della Santa Croce, dalla sua creazione nel 1984 fino al 1993, e poi nel periodo 1995-1999.

Ha fondato e diretto fino all'anno 2002 la rivista Ius Ecclesiae.

Dal 2003 è Preside dell'Istituto di Diritto Canonico San Pio X di Venezia.

Ricopre gli incarichi di Prelato canonista della Penitenzieria apostolica, Referendario del Supremo Tribunale della Segnatura apostolica, Giudice del Tribunale ecclesiastico dello Stato della Città del Vaticano.

È Consultore della Congregazione per il Clero e dei Pontifici Consigli per la Famiglia e per i Testi Legislativi.

È Vice-Presidente della Consociatio Internationalis Studio Iuris Canonici Promovendo.

È autore di numerose pubblicazioni, fra cui si annoverano trattati, monografie, commenti legislativi e lavori di ricerca in Diritto Canonico.

Ha organizzato e preso parte a numerosi convegni canonistici nazionali e internazionali

Oltre allo spagnolo e all'italiano, parla il francese e l’inglese

[00226-01.01]