www.vatican.va

Back Top Print Search



TEMPESTA Card. Orani João, O. Cist.


TEMPESTA Card. Orani João, O. Cist.

Il Cardinale Orani João Tempesta, O. Cist., Arcivescovo Metropolita di São Sebastião do Rio de Janeiro (Brasile), nasce il 23 giugno 1950 a São José do Rio Pardo, in diocesi di São João da Boa Vista, nello Stato di San Paolo, da Achille e Maria Bárbara de Oliveira. Dopo gli studi primari nel complesso scolastico Tarquínio Cobra Olyntho (1957-1960) e nell’istituto educativo Euclides da Cunha (1961-1964), riceve l’istruzione secondaria in quest’ultima struttura didattica (1965-1967).

Nel 1967, nella città natale, entra nel monastero cistercense São Bernardo. A São Paulo inizia quindi la formazione filosofica presso il monastero di São Bento (1969-1970), passando poi per quella teologica all’istituto salesiano Pio IX (1971-1974).

Emessa la professione religiosa nei cistercensi il 2 febbraio 1969, è ordinato sacerdote nella sua parrocchia il 7 dicembre 1974 da monsignor Tomás Vaquero, vescovo di São João da Boa Vista.

Nel 1976 si laurea in filosofia alla facoltà Don Bosco di São João del Rei, nel Mato Grosso.

Per dieci anni a São José do Rio Pardo è vice priore del monastero di Nostra Signora di San Bernardo e vicario della parrocchia di São Roque; nel 1984 diviene priore del monastero e parroco di São Roque, svolgendo nel contempo le attività di coordinatore delle comunicazioni e della pastorale diocesane e di professore nel seminario Coração de Maria. Nel settembre 1996, quando il suo monastero di São Bernardo è elevato ad abbazia, ne diviene primo abate.

Il 26 febbraio 1997 Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di São José do Rio Preto e il successivo 25 aprile riceve l’ordinazione episcopale dal proprio predecessore, il vescovo José de Aquino Pereira. Il 1° maggio fa l’ingresso nella diocesi paulista. Nel contempo ricopre l’incarico di responsabile della pastorale della comunicazione nel Regionale Sud 1 della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb).

Nel 1998 diviene membro del consiglio superiore dell’Instituto brasilerio de comunicação cristã (Inbrac) – del quale è attualmente presidente – a cui fa capo il network RedeVida da Televisão. Negli stessi anni, amministra l’abbazia di Clavaral, appartenente all’ordine cistercense nel Minas Gerais, fino al momento in cui viene unita alla diocesi di Guaxupé (1999-2002), ed è visitatore apostolico nel monastero di São Bento a Olinda, nel Pernambuco (2001-2002). In seno alla Conferenza episcopale nazionale, nel maggio 2003 è eletto presidente della commissione per la cultura, l’educazione e le comunicazioni sociali, e membro del consiglio episcopale pastorale, del consiglio permanente e del consiglio economico.

Il 13 ottobre 2004 Papa Wojtyła lo promuove alla sede arcivescovile di Belém do Pará. E nella solennità dell’Immacolata, l’8 dicembre, fa l’ingresso nell’arcidiocesi metropolitana. Poco dopo la Cnbb lo elegge delegato alla quinta Conferenza generale dell’episcopato latinoamericano e dei Caraibi, svoltasi ad Aparecida nel maggio 2007. Il 19 novembre 2008 il Centro universitario São Camilo dei padri camilliani di San Paolo gli conferisce il dottorato honoris causa. Nello stesso tempo diviene vice-presidente del Regionale Nord 2 (stati di Pará e Amapá) della Conferenza episcopale brasiliana.

Il 27 febbraio 2009 Benedetto XVI lo nomina arcivescovo di São Sebastião do Rio de Janeiro, successore del cardinale Eusébio Oscar Scheid, dimessosi per raggiunti limiti di età. Fa ingresso nell’arcidiocesi carioca il successivo 19 aprile. Il 12 maggio 2011 è eletto presidente del Regionale Est 1 della Cnbb.

Negli anni di ministero nella cidade maravilhosa ricopre anche gli incarichi di presidente della Fondazione Radio Duomo, di gran cancelliere della Pontificia Università Cattolica, di presidente della pastorale dei minori dell’arcidiocesi e dell’Istituto brasiliano di marketing cattolico.

È tra i principali artefici dell’organizzazione della XXVIII Giornata mondiale della Gioventù, la prima di Papa Francesco, svoltasi sulla spiaggia di Copacabana dal 23 al 28 luglio 2013. Una GMG con cifre da record soprattutto per la massiccia partecipazione di giovani di tutto il Brasile e dell’intero continente latinoamericano.

Per nomina pontificia, ha partecipato alla III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi su Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione (ottobre 2014).

Da Papa Francesco creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 22 febbraio 2014, del Titolo di Santa Maria Madre della Provvidenza a Monte Verde.

È Membro:

  • delle Congregazioni: per l'Evangelizzazione dei Popoli; per l'Educazione cattolica.