www.vatican.va

Back Top Print Pdf


Comunicato del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso: Visita di S.E. il Dott. Muhammad al-Issa, Segretario Generale della Lega Musulmana Mondiale in Vaticano, 21.09.2017


Comunicato

Traduzione in lingua inglese

Comunicato

Ieri, mercoledì 20 settembre 2017, Papa Francesco ha ricevuto S.E. il Dott. Muhammad al-Issa, Segretario Generale della Lega Musulmana Mondiale (LMM), accompagnato da una Delegazione.

In data odierna ha avuto luogo, presso il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, un cordiale incontro tra il Cardinale Jean-Louis Tauran, Presidente del Dicastero, e i suddetti Ospiti, nel corso del quale è stato ribadito che: religione e violenza sono incompatibili; le religioni hanno risorse morali capaci di contribuire alla fraternità e alla pace; il fenomeno del fondamentalismo, in particolare quello violento, è preoccupante e necessita di uno sforzo congiunto per contrastarlo. Inoltre, esistono situazioni dove la libertà di coscienza e quella di religione non sono del tutto rispettate e tutelate, onde l’urgenza di rimediarvi, rinnovando il “discorso religioso” e rivedendo i testi scolastici.

Le parti hanno concordato di stabilire un comitato permanente congiunto, da prevedere in un prossimo futuro.

[01366-IT.01] [Testo originale: Italiano]

Traduzione in lingua inglese

Press Release of the Pontifical Council for Interreligious Dialogue

Visit to the Vatican of H.E. Dr. Muhammad al-Issa,
Secretary General of the World Muslim League

On Wednesday 20 September 2017, Pope Francis received H.E. Dr. Muhammad al-Issa, Secretary General of the World Muslim League (WML), accompanied by a delegation.

Today an informal meeting was held in the offices of the Pontifical Council for Interreligious Dialogue between Cardinal Jean-Louis Tauran, president of the Dicastery, and the aforementioned Guests, during which it was reiterated that: religion and violence are incompatible; religions have moral resources capable of contributing to fraternity and peace; the phenomenon of fundamentalism, in particular when violent, is troubling and joint efforts are required to counter it. In addition, situations exist where freedom of conscience and of religion are not entirely respected and protected, so there is an urgent need to remedy this, renewing “religious discourse” and reviewing school books.

The parties agreed to establish a joint permanent committee in the near future.

[01366-EN.01] [Original text: Italian - working translation]