www.vatican.va

Back Top Print Pdf


Dichiarazione del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, 21.12.2016


 

Testo originale in lingua italiana

Traduzione in lingua inglese

Traduzione in lingua spagnola

Ieri, 20 dicembre, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Testo originale in lingua italiana

Dichiarazione del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede

Alcuni giornalisti hanno chiesto il pensiero della Santa Sede in merito sia alle recenti ordinazioni episcopali a Chengdu e a Xichang sia alla Nona Assemblea dei Rappresentanti Cattolici Cinesi, di cui si ha notizia che dovrebbe avere luogo entro il corrente mese di dicembre. Al riguardo, sono in grado di comunicare quanto segue.

È nota da tempo la posizione della Santa Sede circa questi due tipi di eventi, che implicano aspetti della dottrina e della disciplina della Chiesa.

La presenza, nelle due suddette ordinazioni episcopali, di un Vescovo, la cui posizione canonica è ancora allo studio della Sede Apostolica a seguito della sua ordinazione illegittima, ha creato disagio agli interessati e turbamento nei cattolici cinesi. La Santa Sede comprende e condivide questo loro dolore.

Riguardo alla Nona Assemblea, la Santa Sede attende di giudicare in base a fatti comprovati. Nel frattempo, Essa è certa che tutti i cattolici in Cina attendono con trepidazione segnali positivi, che li aiutino ad avere fiducia nel dialogo tra le Autorità civili e la Santa Sede e a sperare in un futuro di unità e di armonia.

20 dicembre 2016

[02059-IT.01] [Testo originale: Italiano]

Traduzione in lingua inglese

Statement of the Director of the Press Office of the Holy See

Some journalists have inquired about the Holy See’s position regarding both the recent episcopal ordinations at Chengdu and Xichang, and the Ninth Assembly of Chinese Catholic Representatives, regarding which there are reports that it is to take place before the end of the present month of December. In this regard, I am in a position to state the following.

For quite some time, the position of the Holy See regarding these two kinds of events, which involve aspects of the Church’s doctrine and discipline, is well known.

The presence of a Bishop at these two episcopal ordinations, whose canonical position is still being examined by the Apostolic See following his illegitimate ordination, has caused unease for all concerned and has disturbed Chinese Catholics. The Holy See understands and shares their sorrow.

Regarding the Ninth Assembly, the Holy See will make a judgment based on proven facts. In the meantime, the Holy See is certain that all Catholics in China anxiously await positive signals, which will help them to place their trust in the dialogue between the civil authorities and the Holy See and to hope for a future of unity and harmony.

20 December 2016

[02059-EN.01] [Original text: Italian - working translation]

Traduzione in lingua spagnola

Declaración del Director de la Oficina de Prensa de la Santa Sede

Algunos periodistas han solicitado la opinión de la Santa Sede con respecto tanto a las recientes ordenaciones episcopales en Chengdu y en Xichang como a la Novena Asamblea de los Representantes Católicos Chinos, ya que se tiene noticia de que debería tener lugar durante el corriente mes de diciembre. Al respecto, estoy en grado de comunicar lo siguiente:

Es conocida desde hace tiempo la posición de la Santa Sede acerca de estos dos tipos de eventos, que implican aspectos de la doctrina y de la disciplina de la Iglesia.

La presencia, en las dos ordenaciones episcopales citadas anteriormente, de un Obispo, cuya posición canónica está aún siendo estudiada por la Sede Apostólica a raíz de su ordenación ilegítima, ha creado malestar a los interesados y turbación en los católicos chinos. La Santa Sede comprende y comparte este dolor.

A propósito de la Novena Asamblea, la Santa Sede espera a juzgar basándose en hechos comprobados. Mientras tanto, sabe que todos los católicos en China esperan con impaciencia señales positivas, que les ayuden a tener confianza en el diálogo entre las Autoridades civiles y la Santa Sede y a confiar en un futuro de unidad y de armonía.

20 de diciembre de 2016

[02059-ES.01] [Texto original: Italiano - Traducción no oficial]

[B0925-XX.01]