www.vatican.va

Back Top Print Pdf


Rinunce e nomine, 10.12.2016


Rinuncia e successione dell’Arcivescovodi Khartoum (Sudan)

Nomina del Vescovo di Doba (Ciad)

Nomina del Coadiutore di Bambari (Repubblica Centrafricana)

 

Rinuncia e successione dell’Arcivescovodi Khartoum (Sudan)

Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi di Khartoum, in Sudan, presentata dall’Em.mo Card. Gabriel Zubeir Wako.

Gli succede S.E. Mons. Michael Didi Adgum Mangoria, Coadiutore della medesima Arcidiocesi.

[01982-IT.01]

Nomina del Vescovo di Doba (Ciad)

Il Santo Padre ha nominato Vescovo della Diocesi di Doba, in Ciad, il Rev.do Martin Waïngue Bani, Vicario Generale della Diocesi di Laï.

Rev.do Martin Waïngue Bani
Il Rev.do Martin Waïngue Bani, è nato il 12 febbraio 1963 a Laï, nell’omonima Diocesi. Ha studiato Filosofia e la prima parte di Teologia presso il Seminario Maggiore Provinciale St Augustin di Maroua-Mokolo, in Camerun. Ha concluso la Teologia nel Seminario Maggiore Nazionale St Luc di Bakara, in N’Djaména. Ha proseguito gli studi a Roma, ottenendo prima la Licenza e poi il Dottorato in Teologia Dogmatica.
È stato ordinato sacerdote l’8 luglio 1991 ed incardinato nella Diocesi di Doba, passando alla Sede di Laï, al momento della sua creazione.
Dopo l’ordinazione ha ricoperto i seguenti incarichi: 1991-1995: Parroco di Ngamongo, Responsabile del Centro per la Catechesi (Laï); 1995-1998: Rettore del Seminario medio interdiocesano St Augustin di Bébédja; 1998-2000: Studi a Roma per la Licenza in Teologia alla Pontificia Università Urbaniana; 2000-2004: Parroco della Cattedrale di Laï Vicario foraneo della Regione Doba-Est; 2001-2004: Vicario generale della Diocesi di Laï; 2004-2010: Rettore del Seminario Maggiore Nazionale di Teologia St Luc di Bakara (N’Djaména); 2010-2013: Studi a Roma per il Dottorato in Teologia alla Pontificia Università Urbaniana; dal 2013: Vicario Generale della Diocesi di Laï.

[01983-IT.01]

Nomina del Coadiutore di Bambari (Repubblica Centrafricana)

Il Santo Padre Francesco ha nominato Vescovo Coadiutore della Diocesi di Bambari, nella Repubblica Centrafricana, il Rev.do P. Richard Appora, O.P., Superiore della Comunità dei Padri Domenicani a Bangui e Presidente della Conferenza dei Superiori Maggiori del Centrafrica.

Rev.do P. Richard Appora, O.P.
Il Rev.do P. Richard Appora, O.P., è nato il 3 aprile 1972 a Bangui. Ha studiato in patria e in Costa d’Avorio, presso l’Università Cattolica dell’Africa Occidentale (UCAO); nella Repubblica Democratica del Congo, presso l’Università Cattolica del Congo (UCC); in Camerun, presso l’Università Cattolica dell’Africa Centrale (UCAC), e in Congo-Brazzaville, presso la Libera Università del Congo (Brazzaville). Ha un Diploma di Studi Approfonditi (DEA) in Diritto Civile e una Licenza in Teologia Morale e in Filosofia.
Ha emesso la professione solenne nel 2001 ed è stato ordinato sacerdote il 1° novembre 2004.
Ha poi ricoperto i seguenti incarichi: Studi di Licenza in Teologia all’Università dell’Africa Centrale UCAC a Yaoundé (2004-2006); Cappellano universitario e Vicario parrocchiale presso la Parrocchia Universitaria di San Tommaso d’Aquino a Douala (2006-2008); Responsabile degli Studi nel Vicariato dei Padri Domenicani dell’Africa Centrale (Camerun, Congo-Brazzaville e Centroafrica) (2006-2010); Docente di Teologia Morale fondamentale presso l’Ecole Cathédrale de Théologie di Douala (2007-2008); Studi di Diritto civile alla Libera Università del Congo (Brazzaville) (2008-2010); Cappellano Universitario a Brazzaville, Docente nel Seminario Maggiore di Brazzaville e Membro dell’Equipe dei Formatori dell’Inter-noviziato (2008-2012); Studi di Diritto all’Università Cattolica dell’Africa Occidentale (UCAO) (2010-2011); Superiore della Comunità dei Padri Domenicani a Bangui, docente nel Seminario Maggiore St Marc di Bangui (dal 2012); Direttore Spirituale nel Seminario Maggiore St Marc di Bangui e nel Seminario Propedeutico di Bangui (dal 2013); Presidente della Conferenza dei Superiori Maggiori del Centrafrica (dal 2014).

[01984-IT.01] [Testo originale: Italiano]