www.vatican.va

Back Top Print Pdf


Firma di Accordo-quadro tra la Santa Sede e la Repubblica Democratica del Congo, 20.05.2016


Questa mattina, venerdì 20 maggio, nel Palazzo Apostolico in Vaticano, è stato sottoscritto un Accordo-quadro tra la Santa Sede e la Repubblica Democratica del Congo su materie di comune interesse.

Hanno firmato: per la Santa Sede l’Ecc.mo Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati, e per la Repubblica Democratica del Congo Sua Eccellenza Raymond Tshibanda N'Tungamulongo, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Hanno assistito al solenne atto:

per parte della Santa Sede: S.E.R. Mons. Jan Romeo Pawłowski, Delegato per le Rappresentanze Pontificie; Rev.mo Monsignor Paolo Borgia, Assessore per gli Affari Generali; Rev.di Monsignori Dieudonné Datonou, Andrea Ferrante, Stefano Mazzotti, Massimiliano Boiardi e Dott.ssa Anne-Julie Kerhuel, Officiali della Segreteria di Stato.

per parte della Repubblica Democratica del Congo: Sig. Néhémie Mwilanya Wilondja, Direttore del Gabinetto del Capo di Stato; Sig. Jean Pierre Hamuli Mupenda, Ambasciatore della Repubblica Democratica del Congo presso la Santa Sede; Sig. Raphaël Mondonga, Segretario Generale della Cooperazione Internazionale; Sig.ra Wivine Mumba Matipa, Direttore Generale dell'ANAPI; Sig. Martin Kayembe Tshikuki, Direttore per l'Europa del Ministero degli Esteri; Sig. Luc Madinda Tshongo, Direttore incaricato della Cooperazione bilaterale con i Paesi del Nord; Sig. Albert Tshiseleka Felha, Ambasciatore della Repubblica Democratica del Congo in Italia; Sig. Jacques Ikwa Ekila, Direttore alla Direzione Generale di Migrazione; Sig. Damien Pwono, Consigliere del Ministro; Sig. Adrien Wawa Kemvula, Consigliere dell'Ambasciata della Repubblica Democratica del Congo presso la Santa Sede; Sig.ra Néfertiti Tshibanda, Incaricato di Studio e Assistente Esecutivo del Ministro; Sig. Jean-Paul Baziyaka, Addetto Stampa del Ministro; Sig. Jean Claude Kasokwe, Addetto di Sicurezza del Ministro; Sig. André Bagula Batumike, Segretario Amministrativo dell'Ambasciata della Repubblica Democratica del Congo presso la Santa Sede.

Come testimoni in rappresentanza della Chiesa cattolica nella Repubblica Democratica del Congo erano presenti: S.E. Mons. Nicolas Djomo, Presidente della Conferenza Episcopale, e il Rev.do Sac. Léonard Santedi, Segretario Generale della medesima Conferenza.

L’Accordo-quadro consiste di un Preambolo e di 21 Articoli. Esso, prendendo atto della rispettiva indipendenza e autonomia della Chiesa e dello Stato e delle loro buone relazioni, fissa il quadro giuridico dei reciproci rapporti. In particolare, il Documento sancisce la posizione giuridica della Chiesa cattolica nell’ambito civile e la sua libertà nell’attività apostolica e nella regolazione delle materie di propria competenza. Vengono, inoltre, disciplinati vari ambiti, tra cui le istituzioni cattoliche di educazione, l’insegnamento della religione nelle scuole, l’attività assistenziale-caritativa della Chiesa, la cura pastorale nelle Forze Armate e nelle Istituzioni penitenziarie ed ospedaliere, il regime patrimoniale e fiscale, l'ottenimento dei visti d'ingresso e dei permessi di soggiorno per il personale religioso. Prevede intese applicative tra la Conferenza Episcopale e lo Stato su alcune materie di comune interesse.

L’Accordo-quadro entrerà in vigore con lo scambio degli strumenti di ratifica.

[00842-IT.01] [Testo originale: Italiano]