www.vatican.va

Back Top Print Pdf


Informazione di P. Lombardi sull’udienza odierna del processo per la divulgazione di notizie e documenti riservati, presso il Tribunale dello Stato della Città del Vaticano, 14.05.2016


Nel pomeriggio, il Direttore della Sala Stampa, P. Federico Lombardi, S.I., ha dato ai giornalisti accreditati le seguenti informazioni riguardo il processo in corso in Vaticano per la divulgazione di notizie e documenti riservati:

Oggi, sabato 14 maggio, con inizio alle ore 9.30 circa, ha avuto luogo presso l’Aula del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano un’ulteriore Udienza del processo in corso per la divulgazione di notizie e documenti riservati. Erano presenti, oltre al Collegio giudicante (i proff. Giuseppe Dalla Torre, Piero Antonio Bonnet, Paolo Papanti-Pellettier e Venerando Marano) e al Promotore di Giustizia (proff. Gian Piero Milano e Roberto Zannotti), gli imputati: Lucio Ángel Vallejo Balda, Francesca Immacolata Chaouqui e Nicola Maio; mentre erano assenti gli imputati Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi, rappresentati tuttavia dai propri avvocati. Erano quindi presenti tutti e cinque i rispettivi avvocati: Emanuela Bellardini, Laura Sgrò, Rita Claudia Baffioni, Lucia Teresa Musso e Roberto Palombi.

Essendo l’udienza dedicata a continuare l’audizione dei testimoni, in apertura di Udienza il Presidente ha dato lettura di un’Ordinanza con cui il Tribunale ha disposto che non abbia luogo l’audizione di tre testi che erano stati richiesti dalla difesa della Dr.ssa Chaouqui in ragione del loro ufficio, cioè S. Em.za il Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato, S. Em.za il Card. Santos Abril y Castelló, Arciprete della Basilica di Santa Maria Maggiore e S. Ecc. Mons. Konrad Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità. Sono infatti pervenute in Cancelleria le comunicazioni di tali testi, nelle quali hanno dichiarato di volersi avvalere di quanto disposto dall’art. 248, secondo comma, del Codice di Procedura Penale (che recita: “I pubblici ufficiali non possono essere obbligati a deporre su ciò che è stato loro confidato per ragioni d’ufficio, salvo i casi in cui la legge li obbliga espressamente a informarne la pubblica autorità…”). Il Card. Parolin ha tenuto, in ogni caso, ad aggiungere che sentiva di dover specificare di non aver alcun elemento da riferire per quanto riguarda l’argomento su cui era stato citato come testimone, cioè il rapporto fra Mons. Vallejo Balda e la Sig.ra Chaouqui.

Sono quindi stati ascoltati tre testimoni: S. Ecc. Mons. Augusto Paolo Lojudice, Vescovo ausiliare di Roma, richiesto dalla difesa della Dott.ssa Choauqui; Dr Roberto Minotti, già responsabile dell’informatica nella Prefettura degli Affari Economici all’epoca dei fatti, e Mons. Alfredo Abbondi, Capo Ufficio della stessa Prefettura, richiesti come testi dal Promotore di Giustizia. I testi hanno risposto alle domande del Promotore di Giustizia, degli Avvocati e dei Giudici.

Dopo l’interrogatorio di ognuno dei testi è stato letto e approvato il rispettivo verbale.

L’udienza è terminata poco prima delle ore 15.

Le prossime udienze sono state messe in calendario per lunedì 16 maggio alle ore 15.30 e martedì 17 alle ore 10.30. E’ prevista la continuazione e la conclusione dell’audizione dei testimoni ammessi.

[00809-IT.01]

[B0347-XX.01]