www.vatican.va

Back Top Print Pdf


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA: UDIENZA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI CIPRO, 15.02.2014


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA: UDIENZA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI CIPRO

TESTO IN LINGUA ORIGINALE

TRADUZIONE IN LINGUA INGLESE  

TESTO IN LINGUA ORIGINALE  

Questa mattina, il Santo Padre Francesco ha ricevuto, nel Palazzo Apostolico Vaticano, il Presidente della Repubblica di Cipro, S.E. il Signor Nicos Anastasiades, che successivamente si è incontrato con S.E. Mons. Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato da S.E. Mons. Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Nel corso dei cordiali colloqui, attestanti i buoni rapporti esistenti fra la Santa Sede e la Repubblica di Cipro, sono stati passati in rassegna alcuni argomenti di comune interesse, quali il ruolo positivo della religione nella società e la tutela del diritto alla libertà religiosa. Non si è mancato, inoltre, di rilevare con compiacimento la ripresa dei colloqui finalizzati a elaborare una soluzione condivisa per il superamento dell’attuale situazione dell’Isola. Si è espressa, infine, preoccupazione per i conflitti e l’instabilità politica che interessano la regione del Vicino e Medio Oriente, comportando gravi sofferenze alle popolazioni civili, con l’auspicio che le comunità cristiane nei vari Paesi possano continuare a dare il loro contributo alla costruzione di un futuro di benessere materiale e spirituale.

[00240-01.01] [Testo originale: Italiano]

TRADUZIONE IN LINGUA INGLESE

This morning in the Vatican Apostolic Palace, the Holy Father Francis received the President of the Republic of Cyprus, His Excellency Mr. Nicos Anastasiades, who subsequently went on to meet with His Excellency Archbishop Pietro Parolin, Secretary of State, accompanied by Archbishop Dominique Mamberti, Secretary for Relations with States.

During the cordial discussions, which highlighted the good relations between the Holy See and the Republic of Cyprus, mention was made of several matters of common interest, such as the positive role of religion in society and the protection of the right to religious freedom. Satisfaction was expressed at the resumption of negotiations aiming at the development of a shared solution to the Island’s current situation. Finally, the Parties indicated their concern regarding the political instability affecting the region of the Near and Middle East, which leads to great suffering on the part of civilian populations, and shared their hope that the Christian communities in the various countries may continue to offer their contribution to building a future of material and spiritual wellbeing.

[00240-02.01] [Original text: Italian -  working translation]

[B0112-XX.02]