www.vatican.va

Back Top Print


CHIROGRAFO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER L’ISTITUZIONE DI UNA PONTIFICIA COMMISSIONE REFERENTE SULL’ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA ECONOMICO-AMMINISTRATIVA DELLA SANTA SEDE, 19.07.2013


CHIROGRAFO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER L’ISTITUZIONE DI UNA PONTIFICIA COMMISSIONE REFERENTE SULL’ORGANIZZAZIONE DELLA STRUTTURA ECONOMICO-AMMINISTRATIVA DELLA SANTA SEDE

COMUNICATO DELLA SEGRETERIA DI STATO

COMMUNIQUE FROM THE SECRETARY OF STATE

CHIROGRAFO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

COMUNICATO DELLA SEGRETERIA DI STATO  

Il Santo Padre, con chirografo del 18 luglio c.m., ha istituito una Pontificia Commissione referente sull’Organizzazione della struttura economico-amministrativa della Santa Sede.

La Commissione raccoglie informazioni, riferisce al Santo Padre e coopera con il Consiglio dei Cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede, al fine di preparare riforme nelle istituzioni della Santa Sede, finalizzate "ad una semplificazione e razionalizzazione degli Organismi esistenti e ad una più attenta programmazione delle attività economiche di tutte le Amministrazioni vaticane".

Ciò – come esplicitato nel Chirografo - "offrendo il supporto tecnico della consulenza specialistica ed elaborando soluzioni strategiche di miglioramento, atte ad evitare dispendi di risorse economiche, a favorire la trasparenza nei processi di acquisizione di beni e servizi, a perfezionare l’amministrazione del patrimonio mobiliare e immobiliare, ad operare con sempre maggiore prudenza in ambito finanziario, ad assicurare una corretta applicazione dei principi contabili ed a garantire assistenza sanitaria e previdenza sociale a tutti gli aventi diritto".

La Commissione può collaborare, a richiesta, con il Gruppo di lavoro di otto Cardinali per lo studio di un progetto di riforma della Costituzione Apostolica "Pastor Bonus" sulla Curia Romana.

Le finalità e le attribuzioni della Commissione sono descritte dettagliatamente nel Chirografo stesso.

I membri della Commissione sono laici, esperti di "materie giuridiche, economiche, finanziarie e organizzative", già illustri consulenti o revisori di istituzioni economiche vaticane od ecclesiastiche. Unico ecclesiastico è il Segretario.

Gli otto membri sono:

Dott. Joseph F.X. Zahra (Malta), Presidente

Rev.mo Mons. Lucio Angel Vallejo Balda (Segretario della Prefettura degli Affari Economici), Segretario

Sig. Jean-Baptiste de Franssu (Francia)

Dott. Enrique Llano (Spagna)

Dott. Jochen Messemer (Germania)

Sig.ra Francesca Immacolata Chaouqui (Italia)

Sig. Jean Videlain-Sevestre (Francia)

Sig. George Yeo (Singapore)

Il Dott. Zahra e il Dott. Messemer sono Revisori internazionali della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede.

La Commissione inizierà i suoi lavori al più presto. Una prima riunione è prevista poco dopo il ritorno del Santo Padre dal Brasile.

Il Santo Padre si augura una felice e produttiva collaborazione tra la Commissione e le Amministrazioni vaticane interessate dai suoi lavori.

[01063-01.01] [Testo originale: Italiano]

COMMUNIQUE FROM THE SECRETARY OF STATE

CHIROGRAPH OF THE HOLY FATHER FRANCIS FOR THE INSTITUTION OF A PONTIFICAL COMMISSION FOR REFERENCE ON THE ECONOMIC-ADMINISTRATIVE STRUCTURE OF THE HOLY SEE

The Holy Father, by a chirograph dated 18 July, has established a Pontifical Commission for Reference on the Organisation of the economic-administrative structure of the Holy See.

The Commission will gather information, report to the Holy Father and co-operate with the Council of Cardinals for the study of the organisational and economic problems of the Holy See, in order to draft reforms of the institutions of the Holy See, with the aim of a "simplification and rationalisation of the existing bodies and more careful planning of the economic activities of all the Vatican Administrations".

As explained in the Chirograph, the Committee will "offer the technical support of specialist advice and develop strategic solutions for improvement, so as to avoid the misuse of economic resources, to improve transparency in the processes of purchasing goods and services; to refine the administration of goods and real estate; to work with ever greater prudence in the financial sphere; to ensure correct application of accounting principles; and to guarantee healthcare and social security benefits to all those eligible".

The Commission will be able to collaborate, on request, with the working Group of eight Cardinals in drafting a plan for the reform of the Apostolic Constitution "Pastor Bonus" on the Roman Curia.

The aims and the appointments of the Commission are described in detail in the Chirograph itself.

The members of the Commission are laypeople, experts in "legal, economic, financial and organisational matters", currently eminent consultants or reviewers for Vatican or ecclesiastical economic institutions. The only member of the clergy is the Secretary.

The eight members are:

Dr. Joseph FX Zahra (Malta), President

Msgr. Lucio Angel Vallejo Balda (Secretary of the Prefecture for Economic Affairs), Secretary

Mr Jean-Baptiste de Franssu (France)

Dr. Enrique Llano (Spain)

Dr. Jochen Messemer (Germany)

Ms. Francesca Immacolata Chaouqui (Italy)

Mr. Jean Videlain-Sevestre (France)

Mr. George Yeo (Singapore)

Dr. Zahra and Dr. Messemer are International reviewers of the Prefecture of Economic Affairs of the Holy See.

The Commission will begin its work as soon as possible. A first meeting is scheduled for shortly after the Holy Father’s return from Brazil.

The Holy Father hopes for a happy and productive collaboration between the Commission and the Vatican Administrations associated with its work.

[01063-02.01] [Original text: Italian - working translation]

 

CHIROGRAFO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

Chirografo

del Sommo Pontefice Francesco

per l’istituzione di una Pontificia Commissione referente

di studio e di indirizzo sull’organizzazione

della struttura economico-amministrativa della Santa Sede

Le riflessioni di questi giorni sui positivi dati di Bilancio, comunicati dal Consiglio dei Cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede: Bilancio Consuntivo Consolidato della Santa Sede e Bilancio Consuntivo del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano per l’anno 2012, Ci inducono, sentiti i pareri di Eminentissimi Cardinali, di Fratelli nell’Episcopato e di collaboratori consultati sul tema, a proseguire nell’opera di introduzione di riforme nelle Istituzioni della Santa Sede, finalizzata ad una semplificazione e razionalizzazione degli Organismi esistenti e ad una più attenta programmazione delle attività economiche di tutte le Amministrazioni vaticane.

A tale scopo, Noi abbiamo deciso di istituire una Commissione referente che raccolga puntuali informazioni sulle questioni economiche interessanti le Amministrazioni vaticane e cooperi con il sopra citato Consiglio dei Cardinali nel suo apprezzato lavoro, offrendo il supporto tecnico della consulenza specialistica ed elaborando soluzioni strategiche di miglioramento, atte ad evitare dispendi di risorse economiche, a favorire la trasparenza nei processi di acquisizione di beni e servizi, a perfezionare l’amministrazione del patrimonio mobiliare e immobiliare, ad operare con sempre maggiore prudenza in ambito finanziario, ad assicurare una corretta applicazione dei principi contabili ed a garantire assistenza sanitaria e previdenza sociale a tutti gli aventi diritto.

La Commissione svolge i propri compiti a norma del presente Chirografo e delle Nostre disposizioni operative:

1. La Commissione è composta da un minimo di otto Membri tra i quali è scelto un Presidente, che ne è il rappresentante legale, ed un Segretario Coordinatore che ha poteri di delegato ed agisce in nome e per conto della Commissione nella raccolta di documenti, dati ed informazioni necessari allo svolgimento delle funzioni istituzionali.

2. I Membri, tutti nominati dal Sommo Pontefice sono esperti delle materie giuridiche, economiche, finanziarie ed organizzative da trattare.

3. Le funzioni istituzionali della Commissione non invadono l’ambito di competenza del governo e delle attività delle Amministrazioni interessate, che sono tenute ad una sollecita collaborazione con la Commissione stessa. Il segreto d’ufficio ed altre eventuali restrizioni stabilite dall’ordinamento giuridico non inibiscono o limitano l’accesso della Commissione a documenti, dati e informazioni necessari allo svolgimento dei compiti affidati.

4. La Commissione Ci tiene informati sul suo lavoro e Ci consegna gli esiti dello stesso. Essa è tenuta a depositarCi l’intero archivio cartaceo e digitale alla conclusione del suo mandato.

5. La Commissione viene dotata delle risorse, compresi interpreti e traduttori, e degli strumenti adeguati alle sue funzioni istituzionali. Essa, può, avvalersi della collaborazione di esperti e di società di consulenza da individuare sia all’esterno, in tutto il mondo, che all’interno della Santa Sede che non si trovino in conflitto di interessi per l’esercizio di professioni, di funzioni o di incarichi connessi con le attività delle Amministrazioni vaticane.

6. La Commissione collabora, a richiesta, con il Gruppo di lavoro di otto Cardinali costituito per lo studio di un progetto di riforma della Costituzione Apostolica Pastor Bonus sulla Curia Romana.

7. La Commissione è istituita dalla data del presente Chirografo. Essa sarà sciolta su Nostra Disposizione.

Dato in Vaticano, il 18 luglio 2013, primo anno del mio Pontificato.

FRANCESCO

[01062-01.01] [Testo originale: Italiano]

[B0473-XX.01]