www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 26.06.2012


RINUNCE E NOMINE

NOMINA DELL’ARCHIVISTA E BIBLIOTECARIO DI SANTA ROMANA CHIESA

RINUNCIA DEL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER LA FAMIGLIA E NOMINA DEL SUCCESSORE  

NOMINA DEL VICE PRESIDENTE DELLA PONTIFICIA COMMISSIONE "ECCLESIA DEI"  

NOMINA DEL SEGRETARIO DELLA CONGREGAZIONE PER IL CULTO DIVINO E LA DISCIPLINA DEI SACRAMENTI  

RINUNCIA DEL SEGRETARIO AGGIUNTO DELLA CONGREGAZIONE PER L’EVANGELIZZAZIONE DEI POPOLI E PRESIDENTE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE E NOMINA DEL SUCCESSORE  

RINUNCIA DEL REGGENTE DELLA PENITENZIERIA APOSTOLICA E NOMINA DEL SUCCESSORE  

RINUNCIA DEL VESCOVO DI MERLO-MORENO (ARGENTINA) E NOMINA DELL’AMMINISTRATORE APOSTOLICO AD NUTUM SANCTAE SEDIS  

NOMINA DELL’ARCHIVISTA E BIBLIOTECARIO DI SANTA ROMANA CHIESA  

Il Santo Padre Benedetto XVI ha nominato Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa S.E. Mons. Jean-Louis Bruguès, Arcivescovo-Vescovo emerito di Angers, finora Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica.

 S.E. Mons. Jean-Louis Bruguès, O.P.

S.E. Mons. Jean-Louis Bruguès è nato a Bagnères de Bigorre, diocesi di Tarbes et Lourdes, il 22 novembre 1943. Ha compiuto gli studi secondari a Bézières e quelli superiori successivamente alla Facoltà di Diritto di Montpellier (1960-1963), alla Facoltà di Lettere di Madrid (1963-1964), poi a Parigi alla Scuola di Scienze Politiche (1964-1966). Ha frequentato, inoltre, la Scuola Nazionale di Amministrazione (E.N.A.). Ha conseguito il Diploma in Scienze Economiche e il Diploma in Scienze Politiche.

Entrato nell’Ordine dei Predicatori, ha fatto il noviziato a Lille (1968-1969); quindi ha emesso la prima professione religiosa il 29 settembre 1969 ed ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 22 giugno 1975 a Toulouse.

In seguito ha frequentato il corso di Bioetica negli Stati Uniti, la Facoltà di Diritto all’Università di Strasbourg, dove ha ottenuto il Diploma di Studi Superiori di Diritto: l’Institut Catholique de Toulouse, dove ha conseguito il Dottorato in Teologia.

Ha ricoperto poi i seguenti incarichi: dal 1976, e per molti anni, è stato professore di Teologia Morale allo Studium domenicano di Toulouse e all’Institut Catholique de Toulouse; Assistente del Priore Provinciale (1976-1980); Priore del convento di Toulouse (1980-1986); Definitore al Capitolo provinciale e membro del Consiglio provinciale (1984-1988); Priore del convento di Bordeaux (1987-1990); Priore della Provincia di Toulouse (1995-1997); Predicatore delle Conférences de Carême à Notre Dame de Paris (1995-1997); Professore di Teologia Morale all’Università Cattolica di Fribourg (1997-2000).

Il 20 marzo 2000 è stato nominato dal Beato Giovanni Paolo II Vescovo di Angers (Francia). Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 30 aprile successivo.

Il 10 novembre 2007 Papa Benedetto XVI lo ha nominato Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo.

[00901-01.01]

RINUNCIA DEL PRESIDENTE DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER LA FAMIGLIA E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Papa ha accolto la rinuncia presentata, per raggiunti limiti di età, dall’Em.mo Card. Ennio Antonelli all’incarico di Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia ed ha chiamato a succedergli nel medesimo incarico S.E. Mons. Vincenzo Paglia, finora Vescovo di Terni-Narni-Amelia, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo.

 S.E. Mons. Vincenzo Paglia

S.E. Mons. Vincenzo Paglia è nato a Boville Ernica (Frosinone) il 20 aprile 1945.

Dopo gli studi presso il Seminario Romano, ha frequentato l'Università Lateranense, dove ha conseguito la laurea in teologia e la licenza in filosofia; si è poi laureato in pedagogia presso l’Università di Urbino.

È stato ordinato sacerdote il 15 marzo 1970 incardinandosi nella diocesi di Roma, dove ha esercitato la funzione di viceparroco a Casal Palocco dal 1970 al 1973. Successivamente è stato rettore della Chiesa di Sant’Egidio in Trastevere. Dal 1981 al 2000 è stato parroco nella Basilica di Santa Maria in Trastevere e Prefetto della terza prefettura di Roma. È stato a lungo segretario della Commissione Presbiterale Regionale e membro della Commissione Presbiterale Italiana. È stato incaricato, di tempo in tempo, a partecipare a svariate iniziative pastorali nel campo diocesano e nazionale. È stato inoltre nominato postulatore della causa di beatificazione del vescovo di San Salvador Oscar Arnulfo Romero.

Il 4 marzo 2000 il Beato Giovanni Paolo II lo ha nominato Vescovo di Terni-Narni-Amelia (Italia). Ha ricevuto la consacrazione episcopale a Roma nella Cattedrale di San Giovanni in Laterano il 2 aprile successivo ed ha fatto il suo ingresso in diocesi il 16 aprile.

Nel settembre del 2002 è stato nominato Presidente della Federazione Biblica Cattolica Internazionale. Dal 2004 al 2009 è stato Presidente della Commissione Ecumenismo e dialogo della Conferenza Episcopale Italiana e dal 2009 è Presidente della Conferenza Episcopale Umbra. Presso la Conferenza Episcopale Umbra è stato anche presidente della Consulta per il problemi sociali, del lavoro, della giustizia e della pace, presidente della Commissione per i Beni Culturali e presidente della Commissione per la Cultura e le Comunicazioni Sociali.

È stato Assistente Ecclesiastico Generale della Comunità di Sant'Egidio che segue sin dall'inizio degli anni '70. Partecipa attivamente all'Associazione "Uomini e Religioni" della Comunità di Sant'Egidio che organizza incontri ecumenici e interreligiosi. Per il suo impegno per la pace ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti.

Iscritto all'Ordine dei giornalisti del Lazio, collabora con riviste, giornali e programmi radiofonici e televisivi. Ha collaborato alla cattedra di Storia Contemporanea alla Sapienza di Roma e ha pubblicato studi e articoli sulla storia sociale e religiosa nonché sulla storia della povertà. Significativi sono i suoi studi sul dialogo tra credenti e laici. Numerosi sono, inoltre, i volumi di carattere religioso-pastorale.

Alla Presidenza della Conferenza Episcopale Umbra ha promosso, negli ultimi anni, il Fondo di Solidarietà, iniziativa volta a raccogliere fondi per sostenere famiglie particolarmente colpite dalla recente crisi economica.

Come successore di San Valentino ha promosso in tutta Italia la Festa della Promessa, celebrazione che si svolge intorno al 14 Febbraio ed dedicata alle coppie di fidanzati che celebreranno il matrimonio entro l'anno.

[00902-01.01]

NOMINA DEL VICE PRESIDENTE DELLA PONTIFICIA COMMISSIONE "ECCLESIA DEI"

Il Santo Padre ha nominato Vice Presidente della Pontificia Commissione "Ecclesia Dei" S.E. Mons. Joseph Augustine Di Noia, Arcivescovo titolare di Oregon City, finora Segretario della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

 S.E. Mons. Joseph Augustine Di Noia, O.P.

S.E. Mons. Joseph Augustine Di Noia, O.P., è nato a New York (U.S.A.) il 10 luglio 1943 da genitori di origine italiana.

È stato ordinato sacerdote nell'Ordine Domenicano il 4 giugno 1970.

Dopo aver conseguito nel 1971 la Licenza in Sacra Teologia alla Pontificia Facoltà di Teologia dell'Immacolata Concezione presso la Dominican House of the Studies in Washington, ha insegnato per 3 anni presso il Providence College.

Nel 1980 ha conseguito il Dottorato in Filosofia presso la Yale University. Successivamente ha insegnato per 20 anni Teologia presso la Dominican House of the Studies ed è stato direttore della rivista The Thomist.

Ha ricoperto l'incarico di Founding Director del Forum Interculturale del Centro culturale "Giovanni Paolo II" in Washington, e per sette anni è stato Segretario della Commissione Dottrinale della Conferenza Episcopale Statunitense.

Nel 1998 gli è stato conferito dall'Ordine Domenicano il titolo di Magister in Sacra Theologia.

Dal 1997 al 2002 è stato Membro della Commissione Teologica Internazionale.

Dal 2002 al 2009 ha svolto l'incarico di Sotto-Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede.

È Membro della Pontificia Accademia di Teologia e della Pontificia Accademia di San Tommaso d'Aquino.

È autore dell'opera The Diversity of Religions, come pure di numerosi articoli e recensioni, e co-autore di The Love That Never Ends.

Il 16 giugno 2009 il Santo Padre Benedetto XVI lo ha nominato Segretario della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Oregon City, con dignità di Arcivescovo. Ha ricevuto la consacrazione episcopale l’11 luglio dello stesso anno.

[00903-01.01]

NOMINA DEL SEGRETARIO DELLA CONGREGAZIONE PER IL CULTO DIVINO E LA DISCIPLINA DEI SACRAMENTI  

Il Papa ha nominato Segretario della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti S.E. Mons. Arthur Roche, finora Vescovo di Leeds, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo.

 S. E. Mons. Arthur Roche

S.E. Mons. Arthur Roche è nato a Batley Carr, nella diocesi di Leeds, il 6 marzo 1950. Ha compiuto gli studi a Christleton Lodge a Chester e, poi, al Collegio Inglese di Valladolid, Spagna. È stato ordinato sacerdote il 19 luglio 1975 per la diocesi di Leeds.

Dopo tre anni di ministero come vicario parrocchiale a Barnsley, è diventato Segretario del Vescovo di Leeds, S.E. Mons. Gordon Wheeler. Allo stesso tempo è stato anche cappellano della St. John Bosco School a Leeds e vice cancelliere della diocesi. Ha coordinato la visita del Santo Padre Giovanni Paolo II a York nel 1982. Per sei anni ha lavorato come vicario parrocchiale della cattedrale e, poi, è diventato parroco della parrocchia St Wilfrid a Leeds.

Nel 1991 è stato inviato a Roma per proseguire gli studi alla Pontificia Università Gregoriana, dove ha ottenuto la licenza in teologia spirituale. Per quattro anni ha svolto l’incarico di Direttore Spirituale al Venerabile Collegio Inglese a Roma. Dal 1996 fino alla sua nomina episcopale è stato Segretario Generale della Conferenza Episcopale d’Inghilterra e Galles.

Eletto Vescovo titolare di Rusticiana ed Ausiliare di Westminster il 12 aprile 2001, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 10 maggio successivo. È stato anche Presidente del Department of Pastoral Affairs di Westminster.

Il 16 luglio 2002 il Beato Giovanni Paolo II lo ha nominato Vescovo Coadiutore di Leeds (Inghilterra), ed è succeduto per coadiutura il 7 aprile 2004.

[00904-01.01]

RINUNCIA DEL SEGRETARIO AGGIUNTO DELLA CONGREGAZIONE PER L’EVANGELIZZAZIONE DEI POPOLI E PRESIDENTE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE E NOMINA DEL SUCCESSORE 

Il Santo Padre ha accolto la rinuncia presentata, per raggiunti limiti di età, da S.E. Mons. Piergiuseppe Vacchelli, Arcivescovo titolare di Minturno, all’incarico di Segretario Aggiunto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e Presidente delle Pontificie Opere Missionarie ed ha chiamato a succedergli nei medesimi incarichi S.E. Mons. Protase Rugambwa, finora Vescovo di Kigoma, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo.

 S.E. Mons. Protase Rugambwa

S.E. Mons. Protase Rugambwa è nato il 31 maggio 1960 a Bunena, nella diocesi di Bukoba. Dopo gli studi primari in varie scuole e quelli secondari nei Seminari Minori di Katoke e Itaga, ha studiato Filosofia presso il Kibosho Senior Seminary e Teologia presso il St. Charles Lwanga Segerea Senior Seminary.

È stato ordinato sacerdote il 2 settembre 1990, a Dar-es-Salaam, dal Servo di Dio Giovanni Paolo II, durante la Sua visita Pastorale in Tanzania, ed incardinato nella diocesi di Rulenge.

Dopo l’ordinazione sacerdotale ha ricoperto i seguenti uffici: 1990-1991: Vicario Parrocchiale nella parrocchia di Mabira; 1991-1994: Insegnante nel Seminario Minore di Katoke, incaricato diocesano della Liturgia e Cappellano dell’ospedale di Biharamulo; 1994-1998: Studi per il Dottorato in Teologia Pastorale presso la Pontificia Università Lateranense, a Roma; 1998-1999: Formatore dei seminaristi dell’anno spirituale, Direttore delle Vocazioni nella Diocesi di Rulenge, Segretario esecutivo del Dipartimento della Pastorale; 2000-2002: Vicario Generale della diocesi di Rulenge e Moderatore del Personale; 2002-2008: Officiale presso la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli.

Il 18 gennaio 2008 il Santo Padre Benedetto XVI lo ha nominato Vescovo della diocesi di Kigoma (Tanzania). Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 13 aprile successivo.

[00905-01.01]

RINUNCIA DEL REGGENTE DELLA PENITENZIERIA APOSTOLICA E NOMINA DEL SUCCESSORE 

Il Papa ha accolto la rinuncia presentata, per raggiunti limiti di età, da S.E. Mons. Gianfranco Girotti, Vescovo titolare di Meta, all’incarico di Reggente della Penitenzieria Apostolica ed ha chiamato a succedergli nel medesimo incarico il Rev.do Mons. Krzysztof Józef Nykiel, finora Officiale della Congregazione per la Dottrina della Fede.

 Rev.do Mons. Krzysztof Józef Nykiel

Il Rev.do Mons. Krzysztof Józef Nykiel è nato a Osjaków (Polonia) il 28 febbraio 1965.

Alunno del Seminario Maggiore di Łódź dal 1984, ha conseguito il titolo di "Magister in Teologia" presso l'Accademia Teologica di Varsavia (1990).

È stato ordinato sacerdote il 9 giugno 1990 per l’arcidiocesi di Łódź.

Ha conseguito il dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma (2001).

È stato Officiale presso il Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (1995-2002).

Cappellano di Sua Santità (2001) e Prelato d'Onore di Sua Santità (2010).

Attualmente è Officiale della Congregazione per la Dottrina della Fede (dal 1° luglio 2002), Segretario aggiunto della Commissione Internazionale di inchiesta su Medjugorje (dal 18 dicembre 2009), Membro del Collegio dei Prelati Chierici della Camera Apostolica (dal 30 dicembre 2010), Consultore del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (dal 5 gennaio 2011).

Svolge attività pastorale a Passoscuro, nella siocesi di Porto-Santa Rufina.

È postulatore dei processi di Beatificazione e Canonizzazione della Venerabile Serva di Dio Wanda N. Malczewska e di Suor Maria Julitta Ritz.

Conosce le lingue polacca, latina, italiana, inglese, tedesca, spagnola e russa.

[00906-01.01]

RINUNCIA DEL VESCOVO DI MERLO-MORENO (ARGENTINA) E NOMINA DELL’AMMINISTRATORE APOSTOLICO AD NUTUM SANCTAE SEDIS 

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Merlo-Moreno (Argentina), presentata da S.E. Mons. Fernando María Bargalló, ai sensi del can. 401 § 2 del Codice di Diritto Canonico ed ha nominato Amministratore Apostolico ad nutum Sanctae Sedis della medesima diocesi S.E. Mons. Alcides Jorge Pedro Casaretto, Vescovo emerito della diocesi di San Isidro.

 S.E. Mons. Alcides Jorge Pedro Casaretto

S.E. Mons. Alcides Jorge Pedro Casaretto è nato a Buenos Aires il 27 dicembre 1936 e ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 5 settembre 1964.

Eletto Vescovo della diocesi di Rafaela il 28 dicembre 1976, è stato consacrato il 19 marzo 1977.

Il 14 marzo 1983 è stato nominato Coadiutore di S.E. Mons. Antonio María Aguirre della diocesi di San Isidro ed il 13 maggio 1985 gli è succeduto come Vescovo diocesano.

Il 30 dicembre 2011 il Santo Padre ha accettato le sue dimissioni al governo pastorale della diocesi di San Isidro, per raggiunti limiti di età.

[00900-01.01]

[B0385-XX.01]