www.vatican.va

Back Top Print Pdf


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: UDIENZA AL PRIMO MINISTRO DELLA REPUBBLICA CECA, 25.05.2012


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: UDIENZA AL PRIMO MINISTRO DELLA REPUBBLICA CECA

TESTO IN LINGUA ITALIANA

TRADUZIONE IN LINGUA INGLESE  

TESTO IN LINGUA ITALIANA

Nella mattinata di oggi, venerdì 25 maggio, il Santo Padre Benedetto XVI ha ricevuto in Udienza S.E. il Sig. Petr Nečas, Primo Ministro della Repubblica Ceca, che successivamente ha incontrato l’Em.mo Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato di Sua Santità, accompagnato da S.E. Mons. Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Nel corso dei cordiali colloqui, dopo aver ricordato il Viaggio Apostolico di Sua Santità nella Repubblica Ceca nel 2009, sono stati passati in rassegna alcuni temi di comune interesse.

Circa il disegno di legge sui beni ecclesiastici, attualmente all’esame della Camera dei Rappresentanti, si è auspicato che il processo legislativo si concluda con equità, in modo da rispettare effettivamente il contributo che la Chiesa Cattolica offre all’intero Paese.

Le due Parti hanno confermato la volontà di regolare tramite un Accordo le relazioni tra lo Stato e la Chiesa e il proposito di mantenere un dialogo regolare e costruttivo ai diversi livelli istituzionali.

[00722-01.01]

TRADUZIONE IN LINGUA INGLESE  

This morning, Friday 25 May, the Holy Father Benedict XVI received in audience Petr Necas, prime minister of the Czech Republic. The prime minister subsequently went on to meet with Cardinal Secretary of State Tarcisio Bertone S.D.B. who was accompanied by Archbishop Dominique Mamberti, secretary for Relations with States.

During the cordial discussions mention was first made of His Holiness' apostolic trip to the Czech Republic in 2009, after which attention turned to certain themes of mutual interest.

On the subject of a draft bill on ecclesiastical property, currently being examined by the Chamber of Deputies, the hope was expressed that the legislative process would come to an equitable conclusion, so as effectively to respect the contribution the Catholic Church makes to the entire country.

The two sides affirmed their desire to regulate relations between Church and State by means of an Agreement, and expressed their intention of maintaining regular and constructive dialogue at various institutional levels.

[00722-02.01] [Original text: Italian]

[B0304-XX.02]