www.vatican.va

Back Top Print Pdf


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: UDIENZA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI ALBANIA, 05.05.2012


COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE: UDIENZA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DI ALBANIA

TESTO IN LINGUA ITALIANA

TRADUZIONE IN LINGUA INGLESE  

TESTO IN LINGUA ITALIANA  

Questa mattina, il Santo Padre Benedetto XVI ha ricevuto il Presidente della Repubblica di Albania, S.E. il Sig. Bamir Topi, che successivamente ha incontrato il Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, accompagnato dall’Arcivescovo Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Nei cordiali colloqui si sono rilevati i buoni rapporti esistenti tra la Santa Sede e la Repubblica d’Albania e sono stati passati in rassegna temi di interesse comune attinenti alle relazioni tra la comunità ecclesiale e quella civile, tra i quali il dialogo interreligioso ed il contributo della Chiesa in campo educativo e sociale. Ci si è anche soffermati sul cammino dell’Albania verso la piena integrazione nell’Unione europea.

Infine, c’è stato uno scambio di vedute sull’attuale congiuntura internazionale e regionale, con particolare attenzione alla crisi economica.

[00600-01.01] [Testo originale: Italiano]

TRADUZIONE IN LINGUA INGLESE 

This morning, the Holy Father Benedict XVI received in audience Bamir Topi, president of the Republic of Albania. The president subsequently went on to meet with Cardinal Secretary of State Tarcisio Bertone S.D.B. who was accompanied by Archbishop Dominique Mamberti, secretary for Relations with States.

During their cordial discussions the parties highlighted the good relations that exist between the Holy See and the Republic of Albania, and turned their attention to questions of mutual interest regarding relations between the ecclesial and civil communities, including inter-religious dialogue and the Church's contribution in the fields of education and social care. Consideration was also given to Albania's journey towards full integration into the European Union.

Finally, the parties exchanged opinions on the current international and regional situation, with particular focus on the economic crisis.

[B0255-XX.01]