www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 30.11.2011


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI NITERÓI (BRASILE) E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI PORTO VELHO (BRASILE) E NOMINA DEL SUCCESSORE

NOMINA DELL’ARCIVESCOVO COADIUTORE DI MANDALAY (MYANMAR) E AMMINISTRATORE APOSTOLICO SEDE VACANTE ET AD NUTUM SANCTAE SEDIS DI HAKHA (MYANMAR)

EREZIONE DELLA DIOCESI DI GAOUA (BURKINA FASO) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI NITERÓI (BRASILE) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Niterói (Brasile), presentata da S.E. Mons. Alano Maria Pena, O.P., in conformità al can. 401 §1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Papa ha nominato Arcivescovo Metropolita di Niterói (Brasile) S.E. Mons. José Francisco Rezende Dias, finora Vescovo di Duque de Caxias.

 S.E. Mons. José Francisco Rezende Dias
S.E. Mons. José Francisco Rezende Dias è nato il 2 aprile 1956 a Brasópolis, nell’arcidiocesi di Pouso Alegre, Stato di Minas Gerais. Ha frequentato i corsi preparatori e quelli di Filosofia (1973-1974) nel Seminario arcidiocesano locale e quelli di Teologia (1975-1978) presso l’Istituto Dehoniano di Taubaté, nello Stato di São Paulo. A Roma, ha poi ottenuto la Licenza in Teologia spirituale presso il Pontificio Istituto di Spiritualità "Teresianum"(1987-1989).
Il 10 novembre 1979 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale ed è stato incardinato nel clero dell’arcidiocesi di Pouso Alegre, nella quale è stato Vice Parroco nelle parrocchie di Paraisópolis, Gonçalves e Sapucaí Mirim; Parroco di "Santa Rita de Cássia", in Caldas; Direttore spirituale del Seminario arcidiocesano, Rettore dell’Istituto Teologico interdiocesano e Vicario generale.
Il 28 marzo 2001 è stato nominato Vescovo titolare di Torri di Ammenia ed Ausiliare di Pouso Alegre. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 2 giugno successivo.
Il 30 marzo 2005 è stato trasferito alla diocesi di Duque de Caxias, nello Stato di Rio de Janeiro.

[01719-01.01]

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI PORTO VELHO (BRASILE) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Porto Velho (Brasile), presentata da S.E. Mons. Moacyr Grechi, O.S.M., in conformità al Can. 401 §1 del Codice di Diritto Canonico.
Il Papa ha nominato Arcivescovo di Porto Velho (Brasile), S.E. Mons. Esmeraldo Barreto de Farias, trasferendolo dalla diocesi di Santarém.

 S.E. Mons. Esmeraldo Barreto de Farias 
S.E. Mons. Esmeraldo Barreto de Farias è nato il 4 luglio 1949 a Santo Antônio de Jesus, diocesi di Amargosa. Ha frequentato gli studi di Filosofia presso l’Universidade Federal de Minas Gerais e quelli di Teologia presso l'Istituto di Teologia dell'Università Cattolica di São Salvador da Bahia.
È stato ordinato sacerdote il 9 gennaio 1977.
Nel corso del ministero sacerdotale ha ricoperto i seguenti incarichi: Vicario nella parrocchia Senhor do Bonfim, di Jiquiriçá (1977-1992), prestando nel contempo servizio alle parrocchie dei Municipi di Santa Inês e Brejões (1977), Mutuípe (1979-1986) e Ubira (1983-1987), della diocesi di Amargosa (Bahia) e di Parelhas, nel Rio Grande do Norte. È stato anche Coordinatore della Equipe diocesana della Pastorale Rurale; Amministratore Diocesano di Amargosa durante la sede vacante (1988); collaboratore alla direzione spirituale del Seminario Maggiore di Amargosa; Vicario nella parrocchia São Benedito, in Santo Antônio de Jesus (1992-1997) e Coordinatore nazionale dei Sacerdoti del Prado (1991-2000).
Eletto Vescovo di Paulo Afonso il 22 marzo 2000, è stato consacrato l'11 giugno successivo.
Il 28 febbraio 2007 è stato trasferito alla diocesi di Santarém.
All’interno della Conferenza Episcopale Brasiliana, ha svolto le funzioni di Membro del Consiglio Permanente e Presidente della Commissione Episcopale per i Ministeri Ordinati e la Vita Consacrata (2007-2011).

[01720-01.01]

RINUNCIA DELL’AUSILIARE DI OSNABRÜCK (GERMANIA)

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia all’ufficio di Vescovo Ausiliare della diocesi di Osnabrück in Germania, presentata dall’Ecc.mo Mons. Theodor Kettmann, in conformità ai canoni 411 e 401 §2 del Codice di Diritto Canonico.

[01721-01.01]

NOMINA DELL’ARCIVESCOVO COADIUTORE DI MANDALAY (MYANMAR) E AMMINISTRATORE APOSTOLICO SEDE VACANTE ET AD NUTUM SANCTAE SEDIS DI HAKHA (MYANMAR) 

Il Papa ha nominato Arcivescovo Coadiutore dell’Arcidiocesi di Mandalay (Myanmar) S.E. Mons. Nicholas Mang Thang, finora Vescovo di Hakha.

Il medesimo Presule è stato nominato anche Amministratore Apostolico sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis della diocesi di Hakha.

[01722-01.01]

EREZIONE DELLA DIOCESI DI GAOUA (BURKINA FASO) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO 

Il Santo Padre ha eretto la nuova diocesi di Gaoua in Burkina Faso, per dismembramento della diocesi di Diébougou, rendendola suffraganea dell’arcidiocesi di Bobo-Dioulasso, e ha nominato Vescovo della nuova diocesi di Gaoua il Rev.do Modeste Kambou, finora Vicario Generale della diocesi di Diébougou.

 Rev.do Modeste Kambou 
Il Rev.do Modeste Kambou è nato il 4 dicembre 1963 a Bouti, nella diocesi di Diébougou.
È stato ordinato sacerdote il 28 dicembre 1991 ed incardinato nella diocesi di Diébougou.
Dopo l’ordinazione sacerdotale ha ricoperto i seguenti incarichi: 1992-1995: Professore al Seminario Minore Saint Tarcisius di Kakapèlè; 1995-1999: Studi per la Licenza in Lettere Moderne all’Università Statale di Ouagadougou (Burkina Faso); 1999-2000: Vicario della Parrocchia di Nako; 2000-2001: Professore al Seminario Minore Saint Tarcisius di Kakapèlè; 2001-2007: Direttore del Seminario Minore Saint Tarcisius di Kakapèlè.
Dal 2007 è Vicario Generale della diocesi di Diébougou.

 Dati statistici
La nuova diocesi di Gaoua (nom. lat. Gauen /sis/), comprende 2 Province civili: Poni (con Gaoua come capoluogo) e Noumiel (con Batéi come capoluogo). Confina a nord con la diocesi madre di Diébougou, ad est con la diocesi di Wa (Ghana) e a sud con la diocesi di Abengourou (Costa d’Avorio). È suffraganea dell’arcidiocesi di Bobo-Dioulasso.

Diébougou
prima della divisione

Diébougou
dopo la divisione

Nuova diocesi
di Gaoua

Superficie

 

18.384 kmq

 

7.973 kmq

 

10.411 kmq

 

Popolazione

 

523.764

 

263.214

 

260.550

 

Cattolici

 

135.156

 

116.082

 

19.074

 

Parrocchie

 

13

 

7

 

6

 

Sacerdoti diocesani

 

133

 

119

 

14

 

Sacerdoti religiosi

 

10

 

10

 

-

 

Religiose

 

76

 

52

 

24

 

Catechisti

 

237

 

136

 

101

La chiesa parrocchiale di Gaoua, dedicata al Sacro Cuore, diventa la Chiesa Cattedrale della nuova diocesi.

[01723-01.01]

[B0716-XX.01]