www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 16.04.2009


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

NOMINA DELL’ARCIVESCOVO DI TOLEDO (SPAGNA)

ASSENSO ALL’ELEZIONE DELL’AUSILIARE DELL’ARCIEPARCHIA DI KYIV (UCRAINA)

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI LECCE (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE 

Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi metropolitana di Lecce (Italia), presentata da S.E. Mons. Cosmo Francesco Ruppi, in conformità al can. 401 §1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Papa ha nominato Arcivescovo metropolita di Lecce (Italia) S.E. Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio, finora Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo.

 S.E. Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio

S.E. Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio è nato a Peschici, allora arcidiocesi di Manfredonia-Vieste e provincia di Foggia, il 15 settembre 1941. Ha conseguito la Licenza in teologia presso la Facoltà Teologica di Posillipo a Napoli.
È stato ordinato sacerdote il 19 luglio 1965, con incardinazione a Manfredonia-Vieste.
Ha svolto i seguenti incarichi: Insegnante di lettere al liceo del Collegio Arcivescovile, Parroco a San Giovanni Rotondo, Membro della Commissione presbiterale italiana, Presidente dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero, Vicario Episcopale di zona, Vice-Presidente dei gruppi di Preghiera di Padre Pio.
Eletto Vescovo di Termoli-Larino il 14 dicembre 1989, è stato consacrato il 6 gennaio 1990.
È stato Segretario della Commissione Episcopale della CEI per la Dottrina della fede e la catechesi, Segretario della Conferenza Episcopale abruzzese-molisana, Delegato dell’organismo "Giustizia e Pace" e di quello per la pastorale giovanile per la Regione Ecclesiastica del Molise.
Il 27 maggio 1999 è stato promosso alla sede metropolitana di Foggia-Bovino. Il 3 marzo 2006 è stato nominato Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo e Delegato della Santa Sede per le Opere di San Pio da Pietrelcina.

[00584-01.01]

NOMINA DELL’ARCIVESCOVO DI TOLEDO (SPAGNA)

Il Santo Padre ha nominato Arcivescovo di Toledo, Primate della Spagna, S.E. Mons. Braulio Rodríguez Plaza, finora Arcivescovo di Valladolid.

 S.E. Mons. Braulio Rodríguez Plaza

S.E. Mons. Braulio Rodríguez Plaza è nato in Aldea del Fresno, provincia di Madrid e attualmente diocesi di Getafe, il 24 gennaio 1944. Ha fatto gli studi ecclesiastici nel Seminario di Madrid, ottenendo poi la Licenza in Teologia presso la Pontificia Università di Comillas. Dopo due anni di permanenza a Gerusalemme, ha conseguito ivi il diploma di Sacra Scrittura presso la Scuola Biblica e, già Vescovo, si è dottorato in Teologia Biblica nella Facoltà di Burgos.
Ordinato sacerdote il 3 aprile 1972 è stato parroco in due parrocchie rurali, vice parroco a San Miguel de Carabanchel e poi parroco a San Fulgencio, una grande parrocchia di Madrid, entrando poi a far parte dell’équipe di formatori del Seminario Maggiore di Madrid.
Il 6 novembre 1987 è stato nominato Vescovo di Osma-Soria, ricevendo l’ordinazione episcopale il 20 dicembre successivo. Il 12 maggio 1995 è stato trasferito alla sede di Salamanca. Il 28 agosto 2002 è stato promosso alla sede metropolitana di Valladolid. In seno alla Conferenza Episcopale Spagnola è membro della Commissione Permanente.

[00585-01.01]

ASSENSO ALL’ELEZIONE DELL’AUSILIARE DELL’ARCIEPARCHIA DI KYIV (UCRAINA)

Il Santo Padre Benedetto XVI ha dato il Suo assenso all'elezione canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Greco-Cattolica-Ucraina del Rev.do Padre Yosyf Milan, M.S.U., Parroco della Cattedrale della Risurrezione del Signore, a Vescovo Ausiliare dell'Arcieparchia di Kyiv (Ucraina), assegnandogli la sede titolare di Drusiliana.

 Rev.do Padre Yosyf Milan, M.S.U.

Il Rev.do Padre Yosyf Milan è nato il 6 luglio 1957 nel villaggio di Dobryany, provincia di Lviv.
Nel 1979 è entrato clandestinamente nella Lavra della Dormizione (Svyatouspyenskaya Lavra) dei Monaci Studiti e successivamente ha studiato nel seminario clandestino (1979-1984), sino all'ordinazione sacerdotale il 30 dicembre 1984.
Negli anni '90 ha proseguito gli studi di specializzazione presso l'Università Cattolica di Lublino (Polonia) ottenendo il grado di Magister in Teologia e la Licenza in Liturgia.
Ha svolto il ministero pastorale in clandestinità nelle città di Yavorischyn, Peremyschlyansk e Zolocivschyn, successivamente è stato parroco presso il monastero del Santo Profeta Elia a Dora-Yaremce e Capo della Commissione Giovanile del Sinodo dei Vescovi della Chiesa greco-cattolica ucraina; dal 2008 è parroco della Cattedrale della Risurrezione del Signore nell'Arcieparchia di Kyiv.

[00586-01.01]