www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 16.01.2007


RINUNCE E NOMINE

NOMINA DEL VESCOVO DI MENDE (FRANCIA)

NOMINA DEL NUNZIO APOSTOLICO IN SUDAN

NOMINA DEL VESCOVO DI MENDE (FRANCIA)  

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Mende (Francia) il Rev.do P. François Jacolin, dell’Istituto dei "Missionnaires de La Plaine", finora Vicario episcopale di Bourges e parroco della parrocchia di "La Résurrection" a Châteauroux nella medesima arcidiocesi.

 Rev.do P. François Jacolin, M.D.P.

Il Rev.do Padre François Jacolin, M.D.P., è nato il 25 aprile 1950 a Fontainebleau, nella diocesi di Meaux. Ha compiuto gli studi classici presso il Seminario minore di Neuvy-sur-Barangeon nell’arcidiocesi di Bourges. Dopo gli studi universitari, ha conseguito la Licenza e la "Maîtrise" in Lettere classiche e ha insegnato per cinque anni a Bourges. Nel 1977 è entrato al Seminario francese a Roma, frequentando i corsi di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana, dove ha ottenuto la Licenza in Teologia con specializzazione in Teologia biblica.

E’ stato ordinato sacerdote il 4 aprile 1982 per l’arcidiocesi di Bourges. Entrato dopo l’ordinazione sacerdotale nella Congregazione dei "Missionnaires de La Plaine et de Sainte Thérèse" della diocesi di Luçon, ha fatto la Professione perpetua il 30 settembre 1987.

Ha ricoperto gli incarichi seguenti: dal 1984 al 1991 è stato membro dell’équipe dei Missionnaires de la Plaine a Saint-Gaultier, nell’arcidiocesi di Bourges; nel 1985 è stato anche incaricato dell’animazione spirituale del Liceo Léon XIII-Sainte-Solange a Châteauroux, e nel 1989 è divenuto membro del Servizio diocesano della Catechesi. Dal 1991 al 2004 è stato membro dell’équipe sacerdotale di Argenton-sur-Creuse; nel 1992 è stato parroco in solidum e nel 2001 parroco moderatore delle parrocchie di Argenton-sur-Creuse e altre due parrocchie; è stato nominato anche Superiore diocesano dei Missionnaires de la Plaine per l’arcidiocesi di Bourges. Nello stesso tempo, dal 1997 al 2003, è stato Delegato episcopale per il Rinnovamento carismatico. Dal 2003 è Vicario episcopale, Delegato alla Vita religiosa, e dal 2004 è anche parroco della parrocchia della Risurrezione a Châteauroux.

[00065-01.01]

NOMINA DEL NUNZIO APOSTOLICO IN SUDAN

Il Santo Padre ha nominato Nunzio Apostolico in Sudan il Rev.do Mons. Leo Boccardi, finora Rappresentante Permanente della Santa Sede presso l’Agenzia Internazionale dell’Energia Atomica (A.I.E.A.) e presso l’Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa (O.S.C.E.), e Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (O.N.U.D.I.) e presso l’Ufficio delle Nazioni Unite a Vienna, elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Bitetto, con dignità di Arcivescovo.

 Rev.do Mons. Leo Boccardi

Il Rev.do Mons. Leo Boccardi è nato a San Martino in Pensilis (Campobasso) il 15 aprile 1953.

E’ stato ordinato Sacerdote il 24 giugno 1979.

Si è incardinato a Larino.

E’ laureato in Teologia.

Entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede il 13 giugno 1987, ha prestato successivamente la propria opera presso le Rappresentanze Pontificie in Uganda, Papua Nuova Guinea, Belgio, e presso la Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.

E’ stato nominato Rappresentante Permanente della Santa Sede presso l'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica (A.I.E.A.), presso l'Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa (O.S.C.E.) e presso la Commissione Preparatoria del Trattato sull'Interdizione Globale degli Esperimenti Nucleari (CTBTO), come pure Osservatore Permanente della Santa Sede presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (O.N.U.D.I.) e presso l'Ufficio delle Nazioni Unite a Vienna, il 17 marzo 2001.

Conosce il francese, lo spagnolo e l’inglese.

[00066-01.01]

[B0025-XX.02]