www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 22.01.2005


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI LUCCA (ITALIA)

NOMINA DEL VESCOVO DI IBIZA (SPAGNA)

NOMINA DEL SEGRETARIO AGGIUNTO DELLA CONGREGAZIONE PER L'EVANGELIZZAZIONE DEI POPOLI E PRESIDENTE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI LUCCA (ITALIA)

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi di Lucca (Italia), presentata da S.E. Mons. Bruno Tommasi, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.
Gli succede S.E. Mons. Benvenuto Italo Castellani, finora Arcivescovo Coadiutore nella medesima Sede.

[00103-01.01]

NOMINA DEL VESCOVO DI IBIZA (SPAGNA)

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Ibiza (Spagna) il Rev.do Mons. Vicente Juan Segura, del clero dell’arcidiocesi di Valencia, finora Capo della Sezione Spagnola della Segreteria di Stato.

 Rev.do Mons. Vicente Juan Segura
È nato a Tabernes de Valldigna, arcidiocesi e provincia di Valencia (Spagna) il 22 maggio 1955. Compiuti gli studi di giurisprudenza nella Facoltà di Diritto Civile di Valencia, ha incominciato la formazione ecclesiastica nel Seminario Metropolitano e quindi nel "Real Colegio y Seminario del Corpus Christi". È stato ordinato sacerdote nella sua parrocchia natale il 24 ottobre 1981.
Dopo aver svolto il ministero sacerdotale per quattro anni nella parrocchia di Sant’Antonio Abate, di Cullera, ha frequentato la Pontificia Accademia Ecclesiastica, ed ha cominciato il servizio diplomatico della Santa Sede il 1° luglio 1988. Ha prestato la sua opera nelle Nunziature Apostoliche di Costa Rica, Marocco e Mozambico. Dal 1994 è Capo della Sezione spagnola della Segreteria di Stato e svolge il ministero anche come collaboratore della parrocchia di San Melchiade a Roma e presso le Piccole Suore degli Anziani Abbandonati. Dal 10 giugno 2000 è Prelato di Onore di Sua Santità.
Ha il titolo di Dottore in Diritto Canonico conseguito nella Pontificia Università di San Tommaso in Urbe e quello in Diritto Civile nell’Università di Valencia. Oltre allo spagnolo, parla il francese, il portoghese e l’italiano.

[00104-01.01]

NOMINA DEL SEGRETARIO AGGIUNTO DELLA CONGREGAZIONE PER L'EVANGELIZZAZIONE DEI POPOLI E PRESIDENTE DELLE PONTIFICIE OPERE MISSIONARIE

Giovanni Paolo II ha nominato Segretario Aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e Presidente delle Pontificie Opere Missionarie il Rev.do Henryk Hoser, S.A.C., elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo ed assegnandogli la Sede titolare di Tepelte.

 Rev.do Henryk Hoser, S.A.C.
È nato a Varsavia (Polonia) il 27 novembre 1942. Dopo la scuola elementare a Pruszków e quella media a Varsavia ha proseguito gli studi universitari presso l'Accademia Medica di Varsavia, dove nel 1966 ha conseguito il Diploma in Medicina, ottenendo l'incarico di assistente presso la medesima Accademia Medica. Nel 1969 è entrato nella Società dell'Apostolato Cattolico (Pallottini) dove l'8 settembre 1970 ha emesso la prima professione. Tra gli anni 1970-1974 ha fatto gli studi di Filosofia e di Teologia presso il Seminario Maggiore della Società dell'Apostolato Cattolico a O»tarzew (Polonia).
Il 16 giugno 1974 ha ricevuto l'Ordinazione sacerdotale.
Negli anni 1974-75 ha seguito corsi di francese e di medicina tropicale a Parigi, in preparazione al lavoro missionario in Rwanda.
Dal 1975 al 1995 è stato Missionario in Rwanda, dove ha ricoperto diversi incarichi nel campo pastorale: vice-parroco, parroco, animatore dell'apostolato della famiglia, organizzatore delle sessioni di formazione apostolica per i laici, promotore dell'apostolato della stampa.
Nel 1978 ha fondato a Kigali il Centro Medico-Sociale, guidandolo per ben 17 anni ed il Centro di Formazione Familiare (Action Familiale). Per alcuni anni è stato Segretario della Commissione Episcopale per la Sanità, e poi anche della Commissione Episcopale per la Famiglia, Presidente dell'Associazione dei Centri Medici Associati a Kigali (BUFMAR), Responsabile di un centro di monitoraggio epidemiologico AIDS e di programma di assistenza psico-medico e sociale dei malati.
Durante gli anni passati in Rwanda, per 10 anni ha ricoperto l'ufficio di Superiore Regionale della Società dell'Apostolato Cattolico (Pallottini) ed anche quello di Presidente della Conferenza dei Superiori Maggiori degli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica in Rwanda (COSUMA).
Nel 1994 è stato nominato esperto nel campo della famiglia e dello sviluppo al Sinodo Speciale per l'Africa.
Nel 1994, in assenza del Nunzio Apostolico in Rwanda, la Santa Sede lo ha nominato Visitatore Apostolico in quel Paese, ufficio che ha ricoperto per oltre due anni, fino alla nomina del nuovo Rappresentante Pontificio.
Dal 1996-2003 è stato Superiore Regionale della Società dell'Apostolato Cattolico (Pallottini) e membro del Consiglio Missionario della Conferenza dei Superiori Maggiori in Francia. Durante questi anni, per incarico della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ha compiuto alcune visite apostoliche ai Seminari Maggiori nei territori di Missione. È co-fondatore e Segretario della Federazione Africana dell'Action Familiale, istituita nel 2001.
Dal 2004 è rettore della Procura missionaria pallottina, a Bruxelles, in Belgio, ed è impegnato nella pastorale nell'ambito della Comunità Europea.

[00105-01.01]