www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 24.02.2004


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DI AUSILIARE DI WARMIA (POLONIA)

EREZIONE DELLA PROVINCIA ECCLESIASTICA DI ŁODZ (POLONIA)

EREZIONE DELLA DIOCESI DI BYDGOSCZ E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

EREZIONE DELLA DIOCESI DI ŚWIDNICA (POLONIA) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

NOMINA DI AUSILIARE DI TARNÓW (POLONIA)

RINUNCIA DI AUSILIARE DI WARMIA (POLONIA)  

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia all’ufficio di Ausiliare della Diocesi di Warmia (Polonia), presentata da S.E. Mons. Julian Wojtkowski, in conformità ai canoni 411 e 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

[00296-01.01]

EREZIONE DELLA PROVINCIA ECCLESIASTICA DI ŁODZ (POLONIA)

Il Papa ha eretto la Provincia Ecclesiastica di Łódź (Polonia), elevando a Chiesa metropolitana l' Arcidiocesi di Łódź ed assegnandole come suffraganea la Diocesi di Łowicz. In pari tempo, ha promosso S.E. Mons. Władysław Ziółek, finora Arcivescovo di Łódź, alla dignità di Arcivescovo metropolita di quella sede.

[00297-01.02]

EREZIONE DELLA DIOCESI DI BYDGOSCZ E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

Giovanni Paolo II ha eretto la Diocesi di Bydgoscz, con territorio dismembrato dall’Arcidiocesi di Gniezno e dalle Diocesi di Koszalin-Kołobrzeg e di Pelplin, rendendola suffraganea della Chiesa metropolitana di Gniezno.

Il Santo Padre ha nominato primo Vescovo di Bydgoscz S.E. Mons. Jan TYRAWA, finora Vescovo titolare di Novasinna ed Ausiliare di Wrocław.

 Dati Statistici

La nuova circoscrizione è costituita principalmente dal territorio smembrato da Gniezno (otre ai 5 decanati urbani nella città di Bydgoscz, quelli di Kcynia; Łobżenica; Nakło; Szubin; Wyrzysk; Wysoka), a cui si uniscono alcuni decanati ad esso immediatamente contigui a settentrione: 3 appartenenti alla Diocesi di Pelplin (parte di Koronowo; di Sępólno Krajeńskie e di Wierzchucin) e 1 a quella di Koszalin-Kołobrzeg (Złotów).

Così si estende su una superficie di circa 4.000 kmq. ed ha confini a nord con la Diocesi di Koszalin-Kołobrzeg e con quella di Peplin, ad est con la Diocesi di Torún, a sud con l’Arcidiocesi di Gniezno e con quella di Poznań e ad ovest con la Diocesi di Koszalin-Kołobrzeg.

La nuova Diocesi conta di 596.202 abitanti (510.105 provenienti dall’Arcidiocesi di Gniezno; circa 42.000 da Peplin e altrettanti da Koszalin-Kołobrzeg). Vi sono 144 parrocchie, raggruppate in 16 decanati; 284 sacerdoti diocesani e 93 regolari; 4 religiosi e 22 Case di Istituti Religiosi Femminili.

Il nome in latino è Bydgostia, Bydgostiensis.

La Sede si trova nella città di Bydgoszcz. La nuova Cattedrale è la Chiesa dei SS. Martino e Nicola. La Sede diviene, insieme con la Diocesi di Włocławek, la seconda suffraganea dell’Arcidiocesi di Gniezno.

[00298-01.01]

EREZIONE DELLA DIOCESI DI ŚWIDNICA (POLONIA) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

Giovanni Paolo II ha eretto la diocesi di Świdniva (Polonia), con territorio dismembrato dall’Arcidiocesi di Wrocław e dalla Diocesi di Legnica, rendendola suffraganea della Chiesa metropolitana di Wrocław.

Il Papa ha nominato primo Vescovo di Świdniva (Polonia) il Rev.do Ignacy Dec, del clero dell’Arcidiocesi di Wrocław, finora Rettore della Pontificia Facoltà Teologica di Wrocław.

  Rev.do Ignacy Dec

Il Rev.do Ignacy Dec è nato il 27 luglio 1944 a Hucisko, nell’Arcidiocesi di Przemyśl. Dopo aver superato gli esami di maturità, nel 1962 è entrato nel Seminario di Wrocław. È stato ordinato sacerdote il 21 giugno 1969 ed ivi incardinato.

È stato vicario parrocchiale della parrocchia San Cristoforo di Wrocław (1969-1970). Ha poi proseguito gli studi filosofici presso l’Università Cattolica di Lublino (KUL), ivi conseguendo il dottorato (1970-1976). In seguito, è stato Vicario parrocchiale della Santa Famiglia di Wrocław e Professore presso la Pontificia Facoltà Teologica di Wrocław (1976-1979). Ha compiuto studi di specializzazione a Louvain e Paderborn (1979-1980). Rientrato in Polonia, è stato di nuovo Professore presso la Pontificia Facoltà Teologica di Wrocław (1980-1982), Prefetto di disciplina nel Seminario (1982-1984), Vice-Rettore e Rettore del Seminario Metropolitano di Wrocław (1984-1995). Abilitato alla KUL nel 1991, l’anno seguente è stato eletto Rettore della Pontificia Facoltà Teologica di Wrocław e, nel 1993, nominato professore ordinario della medesima. Nel 1995, terminato l’incarico come Rettore del Seminario, è stato rieletto Rettore della Pontificia Facoltà di Wrocław, incarico che ricopre attualmente.

 Dati statistici

La nuova circoscrizione è costituita da 13 Decanati ceduti dall’Arcidiocesi di Wrocław (Bystrzyca Kłodzka; Dzierżoniów Południe; Dzierżoniów Północ; Kamieniec Ząbkowicki; Kłodzko; Kudowa Zdrój; Lądek Zdrój; Międzylesie; Nowa Ruda; Polanica Zdrój; Świdnica Śląska Wschód; Świdnica Śląska Zachód e Ząbkowice Śląskie); e da 8 Decanati (Bolków; Głuszyca; Gościsław; Strzegom; Świebodzice; Wałbrzych Południe; Wałbrzych Północ e Wałbrzych Zachód) e due parrocchie (dal decanato di Jawor) cedute dalla Diocesi di Legnica.

Così si estende su una superficie di circa 4.500 kmq. ed ha confini a nord con la Diocesi di Legnica e l’Arcidiocesi di Wrocław; ad est con l’Arcidiocesi di Wrocław, la Diocesi di Opole e la Repubblica Ceca; a sud con la Repubblica Ceca.

La nuova Diocesi conta 687.514 abitanti (271.693 provenienti dalla Diocesi di Legnica e 415.821 da Wrocław). Il circa 95% è cattolico. Vi sono 184 parrocchie, raggruppate in 21 decanati; 298 sacerdoti diocesani e 68 regolari; 508 religiose.

Il nome in latino è Suidnicium, Suidniciensis.

La Sede si trova nella città di Świdnica. La nuova Cattedrale è la Chiesa dei SS. Stanislao Vescovo e Martire e Venceslao Martire in Świdnica. La Sede è, insieme con la Diocesi di Legnica, la seconda suffraganea dell’Arcidiocesi di Wrocław.

[00299-01.02]

NOMINA DI AUSILIARE DI TARNÓW (POLONIA)

Giovanni Paolo II ha nominato Ausiliare della diocesi di Tarnów (Polonia) il Rev.do Mons. Stanisław Budzik, del clero della medesima Diocesi, finora Rettore del Seminario Diocesano di Tarnów, assegnandogli la sede titolare vescovile di Hólar

 Mons. Stanisław Budzik

S.E. Mons. Stanisław Budzik è nato il 25 aprile 1952 a Łękawica, nella Diocesi di Tarnów. Dopo aver superato gli esami di maturità nella scuola pubblica, è entrato nel Seminario diocesano di Tarnów nel 1971 ed è stato ordinato sacerdote il 27 maggio 1977.

È stato Vicario parrocchiale a Limanowa (1977-1980) e della Parrocchia della Cattedrale (1980-1982). Ha poi studiato teologia dogmatica ad Innsbruck, dove ha conseguito il Dottorato (1982-1989). Rientrato in Diocesi, è stato Vicario parrocchiale della Parrocchia di San Massimiliano Kolbe a Tarnów (1989); Responsabile diocesano per la pastorale caritativa (1989); Direttore della Caritas diocesana (1989-1990); Direttore della Casa Editrice diocesana «Biblos» (1990-1995). Nel 1998 si è abilitato alla Pontificia Accademia Teologica a Cracovia.

Attualmente, è Rettore del Seminario Diocesano di Tarnów (dal 1999), Docente di Teologia Dogmatica al Seminario (dal 1989) e all’Istituto Teologico (dal 1994), membro del Consiglio Presbiterale e del Collegio dei Consultori e Preposito del Capitolo della Cattedrale.

[00300-01.02]

[B0094-XX.02]