www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 30.12.2003


RINUNCE E NOMINE

● RINUNCIA DEL SEGRETARIO DEL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA E NOMINA DEL SUCCESSORE 

Il Santo Padre ha accolto la rinuncia presentata, per raggiunti limiti di età, dall’Ecc.mo Mons. Francesco Saverio Salerno all’incarico di Segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica ed ha nominato Segretario del medesimo Supremo Tribunale il Rev.do Padre Velasio De Paolis, C.S., Decano della Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università Urbaniana, elevandolo in pari tempo alla Sede vescovile tit. di Telepte.

  Rev.do P. Velasio De Paolis, C.S.

Il Rev.do Padre Velasio De Paolis è nato a Sonnino (Latina) il 19 settembre 1935. Entrato da piccolo nella Congregazione dei Missionari di San Carlo (Scalabriniani) ha percorso il cammino di formazione nei seminari della stessa Congregazione, dove ha emesso la professione perpetua il 4 ottobre 1958 e ha ricevuto la consacrazione sacerdotale il 18 marzo 1961.

Inviato a Roma, per perfezionare la sua formazione negli studi, ha conseguito il dottorato in diritto canonico nella facoltà di diritto canonico della Pontificia Università Gregoriana, la licenza in teologia presso la facoltà di teologia della Pontificia Università di San Tommaso, e la laurea in giurisprudenza nella Università La Sapienza di Roma. Ha Frequentato anche il biennio di teologia morale dell'"Academia Alphonsiana", sostenendo e superando i relativi esami.

Professore di teologia morale e di diritto canonico nel seminario maggiore della Congregazione di appartenenza dal 1965 al 1970, successivamente è stato nominato rettore del Collegio internazionale a Roma, 1970 al 1974, ricoprendo anche la carica di vicario provinciale. Nel 1974 è stato chiamato al governo generale della Congregazione come consigliere e come procuratore generale dell'Istituto.

Dal 1971 è docente di diritto canonico nella facoltà di diritto canonico della Pontificia Università Gregoriana; nel 1980 come professore straordinario e dal 1983 come ordinario. Insegna tutt'oggi in tale facoltà.

Dal 1987 è professore aggregato alla facoltà di diritto canonico della Pontificia Università Urbaniana, dove, dopo essere diventato professore ordinario, dal 1998 è decano della stessa facoltà.

E' autore di numerose pubblicazioni di libri ed articoli; questi particolarmente nella rivista Periodica de re canonica, della quale è redattore fin dai primi anni del 1970. Attiva è stata anche la sua partecipazione nelle iniziative per lo studio del diritto canonico, particolarmente nell'associazione canonistica italiana, nel gruppo italiano di docenti di diritto canonico, e nella Consociatio Internationalis per la promozione di diritto canonico, della quale è membro del consiglio direttivo.

E' Consultore di diversi Dicasteri della Curia Romana, particolarmente del Pontificio Consiglio per l'Interpretazione dei Testi Legislativi, della Congregazione per la Dottrina della Fede, della Congregazione per il Clero, della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. La sua attività di canonista è stata rivolta in notevole parte a beneficio degli Istituti religiosi. E' anche vicario giudiziale del tribunale ecclesiastico del territorio della Città del Vaticano e giudice esterno del tribunale regionale del Vicariato.

Pur impegnato nell'attività di studioso di diritto canonico, si è dedicato anche all'attività apostolica ed alla predicazione di corsi di esercizi spirituali.

[02044-01.02]

[B0668-XX.01]