www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 18.10.2002


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI IMOLA (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

NOMINA DELL’ARCIVESCOVO DI MONREALE (ITALIA)

RINUNCIA DEL VESCOVO DI IMOLA (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Imola (Italia) presentata da S.E. Mons. Giuseppe Fabiani, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Giovanni Paolo II ha nominato Vescovo di Imola il Rev.do Mons. Tommaso Ghirelli, del clero dell’Arcidiocesi di Bologna (Italia), finora Vicario Episcopale per l’Animazione Cristiana delle Realtà Temporali.

 Mons. Tommaso Ghirelli
Il Rev.do Mons. Tommaso Ghirelli è nato a Forlì il 2 agosto 1944.
Dopo gli studi medi e ginnasiali nella scuola pubblica e quelli ginnasiali e teologici nel Seminario dell'ONARMO di Bologna, ha conseguito la Licenza in Teologia alla Pontificia Università del Laterano e la Laurea in Scienze sociali e politiche presso l'Università di Bologna.
E' stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1969 per la Diocesi di Modigliana e poi, nel marzo 1983,è stato incardinato a Bologna.
I principali incarichi pastorali svolti da Mons. Ghirelli sono stati quelli di: Vice-Rettore del Seminario "ONARMO", Vicario Episcopale per il "Mondo del Lavoro" e, in seguito, Delegato diocesano per la Pastorale nel "Mondo del Lavoro".
Dal 1998 è Direttore della Scuola diocesana di formazione sociale e politica e Vicario Episcopale per il settore "Animazione Cristiana delle Realtà temporali" nell'Arcidiocesi di Bologna.

[01610-01.01]

NOMINA DELL’ARCIVESCOVO DI MONREALE (ITALIA)

Giovanni Paolo II ha nominato Arcivescovo di Monreale (Italia) il Rev.do Mons. Cataldo Naro, del clero della diocesi di Caltanissetta, Docente di Storia ecclesiastica presso la Facoltà Teologica "San Giovanni Evangelista" di Sicilia.

 Mons. Cataldo Naro
Il Rev.do Mons. Cataldo Naro è nato a San Cataldo, diocesi e provincia di Caltanissetta, il 6 gennaio 1951.
Ha compiuto gli studi ginnasiali e liceali nel Seminario diocesano. Ha frequentato la Pontificia Facoltà dell’Italia Meridionale di Napoli, dove ha conseguito il Baccellierato in Teologia. Si è laureato in Storia della Chiesa presso la Pontificia Università Gregoriana ed è diplomato in Archivistica presso l’Archivio Segreto Vaticano.
E’ stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1974 a Caltanissetta, sua diocesi di origine e di appartenenza.
Mons. Naro è autore di numerosi articoli e pubblicazioni di carattere storico.
Ha svolto i seguenti incarichi: Vicario coadiutore a San Cataldo dal 1977 al 1979; Vice Assistente diocesano della Compagnia di S. Angela Merici dal 1984 al 1991; Vice Assistente della Federazione delle Compagnie Mericiane dal 1984 al 1990; Canonico beneficiario della Cattedrale dal 1984 al 1989; Rettore della Chiesa di S. Giuseppe in San Cataldo; Segretario del Sinodo diocesano dal 1989 al 1991; Direttore dell’Archivio storico diocesano dal 1977. È stato insegnante di religione presso le scuole pubbliche di Caltanissetta dal 1977 al 1984; Docente di Storia e Filosofia presso il Liceo del Seminario di Caltanissetta dal 1977 al 1982; Direttore delle Edizioni del Seminario di Caltanissetta dal 1977 al 1986; Docente di Storia della Chiesa, Patristica, Archivistica, Storia dell’Arte Cristiana, Metodologia nell’Istituto Teologico diocesano dal 1977 al 1993; Prefetto degli Studi dell’Istituto Teologico Diocesano dal 1986 al 1989; Assistente incaricato di Storia della Chiesa presso l’Istituto teologico "S. Giovanni Evangelista" di Palermo dal 1978 al 1998; Direttore del Centro Studi Cammarata di S. Cataldo dal 1984; Coordinatore della Rivista "Argomenti" dal 1986 al 1990.
Dal 1993 è diventato Professore ordinario di Storia della Chiesa presso il medesimo Istituto teologico, oggi Facoltà Teologica di Sicilia in Palermo. È stato Direttore della collana "Cattolici di Sicilia" della SEI di Torino dal 1995 al 1997. Dal 1993 al 1996 è stato nominato Vice Preside della Facoltà Teologica di Sicilia e dal 1996 fino a luglio del corrente anno ne è stato il Preside. Inoltre, è anche membro della "Comunità dei Figli di Dio" di Mons. Divo Barsotti.

[01611-01.01]