www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 05.01.2002


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DEL PATRIARCA DI VENEZIA (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI VILKAVIŠKIS (LITUANIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI PANEVĖŽYS (LITUANIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

EREZIONE DELLA DIOCESI DI VILLARRICA (CHILE) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

NOMINA DEL VESCOVO DI TELŠIAI (LITUANIA)

NOMINA DEL VESCOVO DI KAMLOOPS (CANADA)

NOMINA DEL COADIUTORE DI MERU (KENYA)

RINUNCIA DEL PATRIARCA DI VENEZIA (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale del Patriarcato di Venezia (Italia) presentata dall’Em.mo Card. Marco Cè, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Giovanni Paolo II ha nominato Patriarca di Venezia (Italia) S.E. Mons. Angelo Scola, attualmente Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense.

S.E. Mons. Angelo Scola
S.E. Mons. Angelo Scola è nato a Malgrate, arcidiocesi di Milano, il 7 novembre 1941.
Dopo aver ottenuto la laurea in filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nel 1967 è entrato nel Seminario di Saronno per gli studi teologici, che ha proseguito, quindi, nel Seminario di Venegono e ha completato presso l’Università di Friburgo in Svizzera, conseguendo la laurea in Teologia.
E’ stato ordinato sacerdote il 18 luglio 1970.
Dal 1970 al 1991, in tempi successivi, ha ricoperto vari incarichi, tra cui: Direttore dell’Istituto Studi per la Transizione (ISTRA) di Milano, Membro del Comitato direttivo dell’edizione italiana di "Communio", Assistente alla cattedra di Teologia Morale Fondamentale presso l’Università di Friburgo, Professore di Antropologia teologica all’Istituto "Giovanni Paolo II" per gli Studi su Matrimonio e Famiglia presso l’Università Lateranense.
Nel 1991 è stato eletto Vescovo di Grosseto.
Nel 1995 è stato nominato Rettore della Pontificia Università Lateranense e Preside del Pontificio Istituto "Giovanni Paolo II" per gli Studi su Matrimonio e Famiglia.

[00020-01.01]

RINUNCIA DEL VESCOVO DI VILKAVIŠKIS (LITUANIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Vilkaviškis (Lituania), presentata da S.E. Mons. Juozas Žemaitis, M.I.C., in conformità al canone 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Giovanni Paolo II ha nominato Vescovo di Vilkaviškis (Lituania) S.E. Mons. Rimantas Norvila, finora Vescovo titolare di Castro ed Ausiliare di Kaunas.

S.E. Mons. Rimantas Norvila
S.E. Mons. Rimantas Norvila è nato il 2 dicembre 1957 a Baptai, nell’arcidiocesi di Kaunas, in Lituania. Dopo essersi preparato al sacerdozio nel Seminario di quella circoscrizione ecclesiastica, dove si è incardinato, il 24 febbraio 1991 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale.
Dal 1993 al 1995 è stato Cancelliere della Curia e, nel 1994, Direttore della "Caritas" diocesana. Dal 1995 al 1997 ha studiato nella Pontificia Università San Tommaso, in Roma, presso la quale ha conseguito la licenza in teologia.
Il 28 maggio 1997 è stato elevato alla sede titolare di Castro e gli è stato affidato l’ufficio di Vescovo Ausiliare di Kaunas. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 29 giugno successivo ed è Vicario Generale della medesima arcidiocesi.

[00025-01.01]

RINUNCIA DEL VESCOVO DI PANEVĖŽYS (LITUANIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Panevėžys (Lituania), presentata da S.E. Mons. Juozas Preikšas, in conformità al canone 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Giovanni Paolo II ha nominato Vescovo di Panevėžys (Lituania) S.E. Mons. Jonas Kauneckas, finora Vescovo titolare di Forconio ed Ausiliare di Telšiai.

S.E. Mons. Jonas Kauneckas
S.E. Mons. Jonas Kauneckas è nato il 6 giugno 1938 a Troyoniškis, diocesi di Panevėžys, in Lituania. Dopo aver frequentato la scuola tecnica, ha compiuto gli studi teologici nel Seminario Interdiocesano di Kaunas. Incardinatosi nella diocesi di Telšiai, ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 22 maggio 1977.
Dal 1977 al 1983 è stato Vicario della Cattedrale di Telšiai e, dal 1983 al 1990, Parroco a Skaudvile; dal 1990 al 1993, Vice-Rettore e Professore presso il Seminario di Telšiai dove, in seguito, è divenuto Padre Spirituale.
Il 13 maggio 2000 è stato eletto alla sede titolare di Forconio ed è divenuto Vescovo Ausiliare di Telšiai. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 5 agosto successivo.

[00026-01.01]

EREZIONE DELLA DIOCESI DI VILLARRICA (CHILE) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

Il Santo Padre ha elevato il Vicariato Apostolico di Araucanía (Chile) al rango di Diocesi, con la nuova denominazione di Villarrica e con territorio dismembrato, in parte, dal medesimo Vicariato, rendendola suffraganea della Chiesa metropolitana di Concepción; in pari tempo, il restante territorio - l'Isola di Pasqua - passa alla giurisdizione della diocesi di Valparaíso.
Giovanni Paolo II ha nominato primo Vescovo di Villarrica (Chile) S.E. Mons. Sixto José Parzinger Foidl, O.F.M. Cap., Vescovo titolare di Gaguari e finora Vicario Apostolico di Araucanìa.

Dati statistici
La nuova diocesi di Villarrica comprende il territorio dell'attuale Vicariato Apostolico di "Araucanía", tranne l'Isola di Pasqua che è passata sotto la giurisdizione della diocesi di Valparaíso.
La nuova diocesi ha una superficie di 18.630 kmq., 390.000 abitanti, di cui circa 277.000 cattolici, 30 parrocchie, 71 sacerdoti (51 diocesani e 20 religiosi); 188 religiose, 8 fratelli e 15 seminaristi maggiori. È da rilevare il numero degli Istituti educativi (156), di cui 112 sono nelle campagne, per un totale di circa 25.000 alunni.
I motivi per l'erezione sono i seguenti: sviluppo qualitativo e quantitativo del Vicariato; sufficiente numero di sacerdoti, religiosi, religiose, seminaristi, catechisti e altri agenti pastorali; sufficiente estensione territoriale; numero di fedeli proporzionale al numero delle altre diocesi; solide infrastrutture parrocchiali, sociali e educative.
Il nuovo Vescovo ha la sua sede a Villarrica, dov'è la sede dell'attuale Vicariato e la chiesa dedicata a S. Cuore di Gesù è diventata Cattedrale.

S.E. Mons. Sixto José Parzinger Foidl, O.F.M. Cap.

S.E. Mons. Sixto José Parzinger Foidl, O.F.M. Cap., è nato 21 dicembre 1931 a St. Johan in Tirol, arcidiocesi di Salzburg (Austria). È stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1960. È stato nominato Vicario Apostolico di Araucanìa e Vescovo titolare di Gaguari il 17 dicembre 1977. L'ordinazione vescovile l’ha ricevuta il 5 marzo 1978.

[00023-01.01]

NOMINA DEL VESCOVO DI TELŠIAI (LITUANIA)

Giovanni Paolo II ha nominato Vescovo di Telšiai S.E. Mons. Jonas Boruta, S.J., finora Vescovo titolare di Vulturara ed Ausiliare di Vilnius.

S.E. Mons. Jonas Boruta, S.J.

S.E. Mons. Jonas Boruta, S.J., è nato l’11 ottobre 1944 a Garliava, nella diocesi di Vilkaviškis. Laureatosi in scienze, ha compiuto gli studi ecclesiastici nella clandestinità ed è stato ordinato sacerdote il 6 agosto 1982, dopo essere entrato nella compagnia di Gesù.
Professore di Storia della Chiesa all’Università di Vilnius, dal 1989 al 1997 è stato anche Provinciale dei gesuiti per la Lituania e la Lettonia e, dal 1990, Rettore della Chiesa di S. Casimiro in detta città.
Il 28 maggio 1997 è stato elevato alla sede titolare di Vulturara e gi è stato affidato l’ufficio di Vescovo Ausiliare di Vilnius. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 21 giugno di quell’anno ed è anche Segretario Generale della Conferenza Episcopale Lituana.

[00027-01.01]

NOMINA DEL VESCOVO DI KAMLOOPS (CANADA)

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Kamloops (Canada) il Rev.do Mons. David John James Monroe, finora Vicario Generale di Vancouver.

Mons. David John James Monroe

Il Rev.do Mons. David John James Monroe è nato il 14 aprile 1941 a Vancouver. Dopo aver frequentato le locali scuole primarie e secondarie, è entrato nel Seminario di Cristo Re a Mission per gli studi filosofici e teologici. E’ stato ordinato sacerdote per l’arcidiocesi di Vancouver il 20 maggio 1967.
Dopo l’ordinazione sacerdotale, ha passato due anni come Vicario cooperatore della Cattedrale. Poi, è stato Amministratore successivamente delle parrocchie di S. Stefano e di S. Pio X a North Vancouver. Dal 1974 al 1978 ha svolto l’incarico di Cappellano dell’Ospedale di San Paolo; poi, per quattro anni, è stato parroco di S. Edmondo a North Vancouver.
Nel 1982 è divenuto Rettore della Cattedrale di Vancouver. Poi, nel 1955, è stato nominato Vicario Generale e Parroco di San Giovanni Apostolo, incarichi che svolge attualmente.

[00021-01.01]

NOMINA DEL COADIUTORE DI MERU (KENYA)

Giovanni Paolo II ha nominato Vescovo Coadiutore della diocesi di Meru (Kenya) il Rev.do Sacerdote Salesius Mugambi, del clero della medesima diocesi, Rettore del Seminario Nazionale di Teologia "St. Thomas Aquinas" di Nairobi.

Rev.do Salesius Mugambi

Il Rev.do Salesius Mugambi è nato nel 1951 a Egandene, diocesi di Meru. E’ stato battezzato nel 1957. Ha studiato in patria e in Spagna, a Navarra, dove ha conseguito la licenza in Diritto Canonico. E’ stato ordinato sacerdote il 10 dicembre 1977, per la diocesi di Meru.
E’ stato: Vicario parrocchiale a Kerote e Tigoni (1977-1979); Cappellano delle Forze Armate (1979-1986); Parroco di Igoji e di Muthambi e Decano di Meru Sud (1986-1991); Studente all’Università di Navarra, in Spagna (1991-1994); Cancelliere e Parroco di Riji; Rettore del Seminario Nazionale Propedeutico "St. Mary" di Molo (1997-2000). Dal 2000 è Rettore del Seminario Nazionale di Teologia "St. Thomas Aquinas" di Nairobi.

[00022-01.01]