www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 27.12.2001


RINUNCE E NOMINE

● RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI CALABOZO (VENEZUELA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Calabozo (Venezuela), presentata da S.E. Mons. Helímenas de Jesús Rojo Paredes, C.I.M., in conformità al canone 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Giovanni Paolo II ha nominato Arcivescovo di Calabozo (Venezuela) S.E. Mons. Antonio José López Castillo, finora Vescovo di Barinas.

  S.E. Mons. Antonio José López Castillo
S.E. Mons. Antonio José López Castillo è nato in San Rafael de Mara, arcidiocesi di Maracaibo (Venezuela) il 9 luglio 1945. Ha compiuto gli studi filosofici e teologici nel Seminario Maggiore Interdiocesano di Caracas. Dal 1979 al 1981 è stato a Roma ove ha conseguito la Licenza in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana.
E’ stato ordinato sacerdote il 17 luglio 1970, e incardinato nell'arcidiocesi di Maracaibo. Negli anni 1970-72 ha lavorato in tre parrocchie come Viceparroco e per alcuni mesi ha diretto il Segretariato catechistico arcidiocesano; dal 1972 al 1979 si è occupato del Centro per le Vocazioni e la relativa Pastorale. Dopo gli studi a Roma, nel 1981 è stato destinato alla parrocchia Sagrada Familia in Maracaibo. Dal 1981 al 1985 è stato Pro-Vicario Generale e dal 1985 fino all'elezione all'Episcopato, Vicario Generale dell'arcidiocesi di Maracaibo.
Eletto Vescovo titolare di Teuzi e Ausiliare di Maracaibo il 2 marzo 1988, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 28 maggio successivo. Il 1º agosto 1992 è stato trasferito alla diocesi di Barinas.

[02134-01.01] [Testo originale: Italiano]