www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 21.09.2001


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI TEMUCO (CILE) E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DELL’AUSILIARE DI TEMUCO (CILE)

RINUNCIA DEL VESCOVO DI TEMUCO (CILE) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Temuco (Cile), presentata da S.E. Mons. Sergio Contreras Navia, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Temuco (Cile) S.E. Mons. Manuel Camilo Vial Risopatrón, finora Vescovo di San Felipe.

 S.E. Mons. Manuel Camilo Vial Risopatrón

S.E. Mons. Manuel Camilo Vial Risopatrón è nato a Santiago de Chile il 20 maggio 1935. Nel 1954 è entrato nel noviziato dei Padri Pallottini. Ha compiuto gli studi filosofici e teologici presso l’Università di Friburgo in Svizzera.

Ordinato sacerdote il 16 luglio 1961, ha svolto diversi incarichi in varie parrocchie delle arcidiocesi di Santiago de Chile e Concepción, e delle diocesi di Temuco e Rancagua; inoltre è stato assistente ecclesiastico del Movimento Apostolico di Schönstatt. Nel 1965 è stato fondato l’Istituto secolare dei Padri di Schönstatt a cui s’è incardinato.

Nominato Vescovo titolare di Pauzera e Ausiliare di Santiago de Chile il 21 marzo 1980, ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 18 maggio successivo. In seguito, il 20 dicembre 1983, è stato nominato Vescovo di San Felipe.

In seno alla Conferenza Episcopale del Cile ha ricoperto diversi incarichi; attualmente ne è il Segretario Generale.

[01469-01.01]

RINUNCIA DELL’AUSILIARE DI TEMUCO (CILE)

Giovanni Paolo II ha accettato la rinuncia all’ufficio di Vescovo Ausiliare della diocesi di Temuco (Cile), presentata da S.E. Mons. Jorge Hourton Poisson, in conformità ai canoni 411 e 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

[01470-01.01]