www.vatican.va

Back Top Print Pdf


DALLE CHIESE ORIENTALI, 05.01.2001


DALLE CHIESE ORIENTALI

ASSENSO ALL’ELEZIONE DEL VESCOVO DI ISPAHAN (IRAN) PER GLI ARMENI CATTOLICI

ASSENSO ALL’ELEZIONE DEL VESCOVO AUSILIARE DEL PATRIARCA DI CILICIA DEGLI ARMENI PER L’EPARCHIA PATRIARCALE

ASSENSO ALL’ELEZIONE DEL VESCOVO DI ISPAHAN (IRAN) PER GLI ARMENI CATTOLICI  

Il Santo Padre ha dato l’assenso all’elezione canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Armena, riunito a Roma dal 19 al 27 settembre 2000, del Rev.mo Arciprete Nechan Karakeheyan, Ordinario per la Grecia e Protosincello per gli Armeni Cattolici dell’Europa Occidentale, a Vescovo di Ispahan (Iran) per gli Armeni Cattolici.

 Rev.mo Arciprete Nechan Karakeheyan

Il Rev.mo Arciprete Nechan Karakeheyan è nato a Pirea (Grecia) il 17 aprile 1932. Ha ottenuto la licenza in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana. Il 7 febbraio 1960 è stato ordinato presbitero per l’Istituto del Clero Patriarcale di Bzommar.

E’ stato parroco a Zalka, São Paulo e Marsiglia e direttore del Collegio di Bzommar. Nel 1992 è stato nominato Ordinario per la Grecia e più tardi, Protosincello dell’Ordinario per gli Armeni cattolici dell’Europa Occidentale.

ASSENSO ALL’ELEZIONE DEL VESCOVO AUSILIARE DEL PATRIARCA DI CILICIA DEGLI ARMENI PER L’EPARCHIA PATRIARCALE

Il Santo Padre ha dato l’assenso all’elezione canonicamente fatta dal Sinodo dei Vescovi della Chiesa Armena, riunito a Roma dal 19 al 27 settembre 2000, del Rev.mo P. Jean Teyrouz, membro dell’Istituto del Clero Patriarcale di Bzommar, a Vescovo Ausiliare del Patriarca di Cilicia degli Armeni per l’Eparchia Patriarcale, attribuendogli la sede titolare di Arabisso.

 Rev.mo P. Jean Teyrouz

Il Rev.mo Padre Jean Teyrouz è nato ad Aleppo (Siria) il 6 maggio 1941. E’ membro dell’Istituto del Clero Patriarcale di Bzommar. Ha conseguito le lauree in Teologia e Scienze sociali presso la Pontificia Università Gregoriana. Parla l’armeno, l’arabo, il francese, l’italiano e conosce la lingua latina.

Nel 1965 è stato ordinato sacerdote a Roma. Come cappellano della parrocchia di Aleppo ha curato soprattutto la pastorale giovanile; ha assunto inoltre l’incarico di economo del convento di Bzommar e di Rettore del seminario a Bzommar. Ha operato anche nella parrocchia di San Salvatore di Bourj-Hammond, Beirut. Ha tradotto due opere di Jean Vanier in materia di spiritualità.

[00028-01.01]