www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 25.11.2000


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DEL PREFETTO DELLA CONGREGAZIONE PER LE CHIESE ORIENTALI E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI LANCIANO-ORTONA (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI TEHUANTEPEC (MESSICO)

EREZIONE DELLA DIOCESI DI GREGORIO DE LAFERRERE (ARGENTINA) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

EREZIONE DELLA PREFETTURA APOSTOLICA DI GAMBELLA (ETIOPIA) E NOMINA DEL PRIMO PREFETTO APOSTOLICO

EREZIONE DELL’ORDINARIATO MILITARE IN LITUANIA E NOMINA DELL’ORDINARIO MILITARE

NOMINA DEL VESCOVO DI POSADAS (ARGENTINA)

NOMINA DEL VESCOVO DI AVELLANEDA (ARGENTINA)

NOMINA DI PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO PRESSO IL TRIBUNALE DELLA ROTA ROMANA

RINUNCIA DEL PREFETTO DELLA CONGREGAZIONE PER LE CHIESE ORIENTALI E NOMINA DEL SUCCESSORE  

Il Santo Padre ha accolto la rinuncia, presentata dall'Em.mo Card. Achille Silvestrini a norma del can. 354 del C.I.C., all'incarico di Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali.

Giovanni Paolo II ha nominato Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali Sua Beatitudine Ignace Moussa I Daoud, finora Patriarca di Antiochia dei Siri.

 Sua Beatitudine Ignace Moussa I Daoud

S.B. I. Moussa I Daoud è nato il 18 settembre 1930 a Meskané, villaggio dell'Arcieparchia di Homs dei Siri (Siria). È stato ordinato sacerdote il 17 ottobre 1954.

Nel 1964 ha conseguito la licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense; parla arabo, francese e italiano.

Il Sinodo Patriarcale Siro, riunito a Charfet (Libano) il 2 luglio 1977, lo ha eletto Vescovo per la Sede de Il Cairo (Egitto). Il Santo Padre ha dato il Suo assenso all'elezione il 22 luglio 1977.

Il Sinodo Patriarcale Siro lo ha promosso all'Arcieparchia di Homs-Hama dei Siri il 6 luglio 1994.

È stato eletto Patriarca nel Santo Sinodo Siro cattolico di Antiochia (Libano) il 13 ottobre 1998. Ha ottenuto la "ecclesiastica communio" il 20 ottobre 1998.

È stato consacrato ed intronizzato Patriarca il 25 ottobre 1998. Ha fatto la sua prima visita "ad limina Apostolorum" dal 12 al 20 dicembre 1998.

È stato consultore della Pontificia Commissione per la Revisione del Codice dei canoni delle Chiese Orientali, attualmente è membro della Congregazione per la Dottrina della Fede.

[02398-01.01]

RINUNCIA DELL’ARCIVESCOVO DI LANCIANO-ORTONA (ITALIA) E NOMINA DEL SUCCESSORE

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Lanciano-Ortona (Italia), presentata da S.E. Mons. Enzio d’Antonio, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Giovanni Paolo II ha nominato Arcivescovo di Lanciano-Ortona (Italia) il Rev.do Mons. Carlo Ghidelli, del clero della diocesi di Crema, Assistente Centrale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

 Mons. Carlo Ghidelli

Il Rev.do Mons. Carlo Ghidelli è nato a Offanengo, provincia di Cremona e diocesi di Crema il 24 aprile 1934.

Ha conseguito la laurea in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana, e la licenza in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico. Ha pubblicato numerosi articoli su alcune riviste cattoliche.

E’ stato ordinato sacerdote il 28 giugno 1958, per la diocesi di Crema.

Tra i principali incarichi da lui svolti, emergono quello di docente nel Seminario diocesano e nella Facoltà interregionale di Milano; Segretario di S.E. Mons. C. Manziana, Vescovo di Crema; Assistente della Fuci e del Meic; Docente di religione al Liceo Classico; Cappellano festivo nelle parrocchie cremasche; Sottosegretario della CEI dal 1983 al 1986.

Dal 1986 è Assistente Centrale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

[02392-01.01]

RINUNCIA DEL VESCOVO DI TEHUANTEPEC (MESSICO)

Giovanni Paolo II ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Tehuantepec (Messico), presentata da S.E. Mons. Arturo Lona Reyes, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Gli succede S.E. Mons. Felipe Padilla Cardona, finora Vescovo Coadiutore della medesima diocesi.

[02394-01.01]

EREZIONE DELLA DIOCESI DI GREGORIO DE LAFERRERE (ARGENTINA) E NOMINA DEL PRIMO VESCOVO

Il Santo Padre ha eretto la diocesi di Gregorio de Laferrere (Argentina) con territorio dismembrato dalla diocesi di San Justo, rendendola suffraganea della Chiesa Metropolitana di Buenos Aires.

Giovanni Paolo II ha nominato primo Vescovo di Gregorio de Laferrere (Argentina) il Rev.do Mons. Juan Horacio Suárez, finora Vicario Generale di San Justo.

 Mons. Juan Horacio Suárez

Il Rev.do Mons. Juan Horacio Suárez è nato a Villa Nueva (allora arcidiocesi di Córdoba), il 12 marzo 1938. Ha fatto gli studi di Filosofia e Teologia nel seminario di La Plata. Ordinato sacerdote il 2 dicembre 1967, è passato alla diocesi di San Justo quando questa è stata eretta il 18 luglio 1969.

E’ stato successivamente vicario parrocchiale e poi parroco in due parrocchie. Dal 1985 al 1992 è stato Rettore del Seminario maggiore diocesano, quindi fondatore e parroco del santuario diocesano di Nostra Signora di Lourdes. Ha collaborato con i "Cursillos de Cristiandad", con il movimento "Jornadas de Vida Cristiana" e con l’Opera per le Vocazioni. Attualmente è Vicario Generale, parroco della chiesa cattedrale, direttore spirituale esterno del seminario maggiore, vice-presidente della Caritas diocesana, membro del Collegio dei Consultori, del Consiglio presbiterale e del Consiglio economico diocesano.

 Dati statistici

La nuova diocesi è situata nella provincia di Buenos Aires. Ha una superficie di 1.293 kmq., con una popolazione di 700.000 abitanti circa; 24 parrocchie e 73 cappelle; 23 sacerdoti diocesa ni e 24 sacerdoti religiosi; 2 religiosi non sacerdoti e 50 religiose.

[02393-01.01]

EREZIONE DELLA PREFETTURA APOSTOLICA DI GAMBELLA (ETIOPIA) E NOMINA DEL PRIMO PREFETTO APOSTOLICO

Il Santo Padre ha eretto la Prefettura Apostolica di Gambella (Etiopia) con territorio dismembrato dalla Prefettura Apostolica di Jimma-Bonga.

Giovanni Paolo II ha nominato primo Prefetto Apostolico di Gambella (Etiopia) il Rev.do Don Angelo Moreschi, S.D.B., finora Parroco di Dilla, Sud Etiopia, attualmente Consigliere Ispettoriale.

  Rev.do Don Angelo Moreschi, S.D.B.

Il Rev.do Don Moreschi, è nato il 13 giugno 1952 a Nave, diocesi di Brescia. È stato ordinato sacerdote il 2 ottobre 1982. Dal 1991 al 2000 è stato Parroco di Dilla, Sud Etiopia. Attualmente è Consigliere Ispettoriale.

 Dati Statistici

La nuova Prefettura Apostolica di Gambella /nom. lat. Gambellen (sis)/ è situata nell'estrema regione ovest del Paese, al confine con il Sudan, il territorio che finora faceva parte dell'attuale Prefettura Apostolica di Jimma-Bonga.

La creazione della nuova sopraddetta Circoscrizione assicurerà un'adeguata evangelizzazione "ad gentes" a quel territorio, finora troppo esteso.

Nella nuova struttura federale dell'Etiopia la regione di Gambella è diventata uno Stato a sé; le etnie che vi abitano sono molto diverse da quelle che vivono a Jimma-Bonga.

Nella regione esistono delle comunità cattoliche: alcuni villaggi di etnia Kambatta e rifugiati Sudanesi. Per ora l'assistenza religiosa è assicurata da 2 sacerdoti. Esistono già 6 centri missionari con relative chiese. Inoltre, dal 1991 ci sono le Suore Missionarie della Carità a cui è affidata la cura dei malati e dei moribondi.

Le statistiche comparative tra Jimma-Bonga e Gambella sono le seguenti:

JIMMA-BONGA

GAMBELLA

JIMMA-BONGA

prima

dopo

Superficie

101.200 kmq.

50.000 kmq.

51.200 kmq.

Popolazione

5.000.000

210.000

4.790.000

Cattolici

12.000

2.000

10.000

Parrocchie

20

4

16

Sacerdoti diocesani

1

-

1

Missionari

8

Salesiani ed altri

8

Religiose

17

-

17

Seminaristi maggiori

2

-

2

La nuova Prefettura Apostolica, affidata alla Società Salesiana di S. Giovanni Bosco (Salesiani), comprende il Gambella district - l'Abwobo district - il Gog district - il Jur district - l'Itang district - il Jikaw district - l'Akobo district - il Dimma e Godere district - l'Ilubabor area.

[02395-01.02]

EREZIONE DELL’ORDINARIATO MILITARE IN LITUANIA E NOMINA DELL’ORDINARIO MILITARE

Giovanni Paolo II ha eretto l’Ordinariato Militare nella Repubblica di Lituania ed ha nominato Ordinario Militare S.E. Mons. Eugenijus Bartulis, che conserva l’ufficio di Vescovo di Šiauliai.

 S.E. Mons. Eugenijus Bartulis

S.E. Mons. Eugenijus Bartulis è nato il 7 dicembre 1949 a Kaunas (Lituania).

Ha compiuto gli studi di Filosofia e Teologia nel Seminario della sua città natale.

E’ stato ordinato sacerdote il 30 maggio 1976 a Kaunas.

Per cinque anni è stato vice-parroco a Kelme, Radviliskis e Kaunas e, successivamente, parroco a Deltuva e a Kaunas. Per due anni è stato Cancelliere dell’arcidiocesi. In seguito è stato nominato Direttore spirituale e Rettore del medesimo Seminario Interdiocesano di Kaunas.

Dal 28 maggio 1997 è Vescovo della diocesi di Šiauliai.

[02401-01.01]

NOMINA DEL VESCOVO DI POSADAS (ARGENTINA)

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Posadas (Argentina) S.E. Mons. Juan Rubén Martínez, finora Vescovo di Reconquista.

 S.E. Mons. Juan Rubén Martínez

È nato a Vicente López il 20 gennaio 1953. Dopo aver compiuto gli studi filosofici e teologici nel seminario di San Isidro, è stato ordinato sacerdote il 22 dicembre 1979 e ha ottenuto la licenza in teologia presso l’Università Cattolica Argentina.

Dopo essere stato incaricato della formazione dei seminaristi nel seminario diocesano di San Isidro, vicario cooperatore nella cattedrale e cappellano di religiose, nel 1985 è stato designato rettore del riaperto seminario interdiocesano di Resistencia. A Resistencia è stato contemporaneamente incaricato della pastorale diocesana per la gioventù e vicario di due cappelle; ha esercitato poi la pastorale nei fine settimana in varie parrocchie e come incaricato della catechesi ai giovani e dell’apostolato fra gli scouts e gruppi di coppie.

Il 12 febbraio 1994 è stato eletto Vescovo di Reconquista e ha ricevuto la consacrazione episcopale il 19 marzo successivo.

[02396-01.01]

NOMINA DEL VESCOVO DI AVELLANEDA (ARGENTINA)

Giovanni Paolo II ha nominato Vescovo di Avellaneda (Argentina) S.E. Mons. Rubén Oscar Frassia, finora Vescovo di San Carlos de Bariloche.

 S.E. Mons. Rubén Oscar Frassia

Nato a Buenos Aires il 1º dicembre 1945, ha compiuto gli studi ecclesiastici nel seminario metropolitano di Villa Devoto ed è stato ordinato sacerdote il 24 novembre 1973. Nel 1982 ha ottenuto la licenza in Teologia Morale presso la Pontificia Università Gregoriana.

Ha svolto il suo ministero sacerdotale soprattutto in parrocchia. È stato anche vice-direttore del seminario propedeutico di Buenos Aires.

Eletto Vescovo titolare di Ceciri ed Ausiliare di Buenos Aires il 26 febbraio 1992, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 4 aprile successivo. Il 22 luglio 1993 è stato nominato primo Vescovo della diocesi di San Carlos de Bariloche. In seno alla Conferenza Episcopale Argentina è stato Delegato per la pastorale dei Santuari e attualmente è Presidente della Commissione per le Migrazioni e il Turismo, nonché di quella speciale per i pellegrinaggi del Grande Giubileo.

[02397-01.01]

NOMINA DI PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO PRESSO IL TRIBUNALE DELLA ROTA ROMANA

Il Santo Padre ha nominato Promotore di Giustizia aggiunto presso il Tribunale della Rota Romana il Rev. Sac. Nabih Mouawad, dell'arcidiocesi Maronita di Tripoli del Libano.

[02399-01.01]