www.vatican.va

Back Top Print Pdf


RINUNCE E NOMINE, 11.10.2000


RINUNCE E NOMINE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI ADRIA-ROVIGO E NOMINA DEL SUCCESSORE

DALLE CHIESE ORIENTALI CATTOLICHE

RINUNCIA DEL VESCOVO DI ADRIA-ROVIGO E NOMINA DEL SUCCESSORE  

Giovanni Paolo II ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Adria-Rovigo (Italia) presentata da S.E. Mons. Martino Gomiero, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Adria-Rovigo (Italia) il Rev.do Mons. Andrea Bruno Mazzocato, finora Rettore del Seminario Vescovile di Treviso (Italia).

  Rev.do Mons. Andrea Bruno Mazzocato

Mons. Mazzocato è nato a S. Trovaso, diocesi e provincia di Treviso, il 1° settembre 1948.

Dopo gli studi liceali nel Seminario diocesano, continuato gli studi teologici presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale conseguendo la Licenza in Teologia Dogmatica e, a Padova, la Licenza in Teologia pastorale.

Ha svolto il ministero sacerdotale nella sua Diocesi di Treviso, prima come Vicario parrocchiale, poi Docente nel Seminario maggiore e Direttore spirituale.

Dal 1990 al 1994 è stato pro-Rettore del Seminario diocesano e quindi Rettore del medesimo.

[02028-01.01]

DALLE CHIESE ORIENTALI CATTOLICHE

Il Sinodo dei Vescovi della Chiesa Siro Cattolica, riunitosi a Charfet - Libano il 16 settembre 2000, ha deciso di trasferire S.E. Mons. Denys Antoine Beylouni, dall'Arcieparchia di Alep dei Siri, alla Curia patriarcale.

 S.E. Mons. Denys Antoine Beylouni

S.E. Mons. Denys Antoine Beylouni è nato a Chyah (Beirut) l'8 agosto 1930, nell'Eparchia Patriarcale Siro-Cattolica.

Ha fatto i primi studi nel Seminario Patriarcale Siro di Charfé (Libano) e presso i Padri Benedettini di Gerusalemme, tornando poi a Charfé per quelli di Filosofia e Teologia.

Ordinato sacerdote il 17 ottobre 1954, ha ricoperto gli incarichi di professore, di Vice-rettore e poi di Direttore del seminario di Charfé.

E' stato cappellano della Congregazione delle Suore Efremite, quindi parroco della parrocchia sira di Tripoli e in seguito in quella di Beirut.

Il Sinodo, riunito a Charfé dal 12 al 15 luglio 1983, lo ha eletto Vescovo titolare di Mardin dei Siri, con incarico di Vicario Patriarcale e il Santo Padre dava il Suo assenso all'elezione il 25 agosto 1983.

Il 1E febbraio 1989 si è dimesso da Vicario Patriarcale per dedicarsi alla nuova fondazione dei Missionari Efremiti, non eretta per mancanza di vocazioni.

Il 1E giugno 1991 è stato trasferito all'Arcieparchia di Aleppo dei Siri e il 16 settembre 2000 da quest'ultima a Vescovo di Curia patriarcale.

[02029-01.01]